Guida auto ubriachi, alcol test etilometro e nuove regole ritiro patente, multe e sanzioni penali

di Chiara Compagnucci pubblicato il

Se c'è una norma che non è ancora cambiata per la guida in stato di ebrezza è quella relativa alla perdita di punti patente come da tabella aggiornata.

Guida auto ubriachi, alcol test etilomet

Guida auto ubriachi, quali rischi

Se c'è una infrazione che viene punita severamente è la guida in stato di ebbrezza. Ma fino a che punto si viene sanzionati? A quanto ammonta la multa per chi viene sorprese ubriaco alla guida dell'auto? E quanti punti della patente si perdono? E poi, sono previste sanzioni penali? Sono tutte domande tornate adesso di strettissima attualità per via delle nuove regole 2019 che hanno modificato molti aspetti.

E laddove non è stato il legislatore a prevedere nuove regole, ci hanno pensato le sentenze dei giudici a creare importanti precedenti da cui non si scappa. In particolare sull'alcol test e sull'etilometro. Ma proviamo a saperne di più esaminando tutte le novità.

Guida in stato di ebbrezza, perdita di punti patente e multa

Se c'è una norma che non è ancora cambiata per la guida in stato di ebrezza è quella relativa alla perdita di punti patente. Stando infatti alla tabella punti aggiornata 2019, la decurtazione è di 10 punti. A questo sforbiciata occorre aggiungere anche la sanzione accessoria dalla sospensione da sei mesi a un anno. La revoca della licenza di guida è prevista solo per chi commette lo stesso reato una seconda volta nel giro di due anni.

Ma chi crede che essere sorprese con un tasso di alcol nel sangue in misura doppia rispetta a quella massima consentita comporti una pena maggiore in termini di sanzione penale, di sospensione della patente e di decurtazione dei punti, si sbaglia di grosso. A fare la differenza non è tanto lo stato di ubriachezza, ma la velocità con cui si guida e al modo in cui si conduce l'auto.

Proprio così e a metterlo nero su bianco è stata la Corte di Cassazione che ha così scritto un altro capitolo nella complessa normativa sulle pene e le multe per guida in stato di ebbrezza. Da una parte c'è il Codice penale che prevede che nei reati per i quali è prevista la pena detentiva non superiore nel massimo a cinque anni, ovvero la pena pecuniaria, sola o congiunta alla predetta pena, la punibilità è esclusa quando, per le modalità della condotta e per l'esiguità del danno o del pericolo, l'offesa è di particolare tenuità e il comportamento risulta non abituale.

Dall'altra ci sono i giudici della Suprema Corte che sottolineano il peso nell'applicazione della pena dalla rilevazione di comportamenti di guida inadeguati, difficoltà a parlare o incertezze nei movimenti.

Come dire, se lo stato di ubriachezza non è manifestato, al di là del risultato dell'alcol testo, le sanzioni penali non si possono applicare. E Codice penale alla mano, per sanzioni penali si intende l'ammenda da 800 a 3.200 euro e l'arresto fino a sei mesi. Ma è pur vero che tra 0,81 e 1,5 grammi per litro, la punizione è un po' severa.

Meglio non sottoporsi all'alcol test

E tra 0,51 e 0,8 non è penale, ma solo amministrativo con tanto di pagamento di 544 euro, la sospensione della patente da tre a sei mesi e la decurtazione di 10 punti. Cosa fare allora quando ci si rende conto di essere davvero ubriachi? Cinicamente sarebbe meglio non sottoporsi all'alcol test. Il no evita la revoca della patente.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: