Ferrari copiate in Cina

Gli imitatori cinesi non si limitano più a copiare auto di massa come la Daewoo Matiz o la Honda CR-V


Gli imitatori cinesi non si limitano più a copiare auto di massa come la Daewoo Matiz o la Honda CR-V. Ora sono passati ad automobili a pescare direttamente dal mito, cercando di clonare la berlinetta Ferrari 330 P4, un auto da corsa prodotta in soli 6 esemplari, dal valore stimato di 3 milioni di dollari.

Come nota Repubblica, non sappiamo se si tratti di un clone grossolano dell'esterno, realizzato per un qualche eccentrico miliardario cinese, oppure di un operazione truffaldina più raffinata.

Nella foto Ansa, il commissario EU Franco Frattini mentre mostra una foto del clone incriminato, sequestrato nei dintorni di Shanghai [Grazie a enri_the_red per la segnalazione].

Clone cinese della Ferrari 330 P4




Ti è piaciuto questo articolo?





Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il