Auto a metano, sveliamo i falsi miti per capirne la convenienza reale

Qual è la differenza di prezzo rispetto alle auto a benzina e diesel? Ed è vero che la manutenzione è più complessa e quindi richiede più tempo?

Auto a metano, sveliamo i falsi miti per

Le auto a metano sono sicure?


Sempre più auto a metano per le strade italiane. Ed è facile capire il perché: in termini di sicurezza, costi, manutenzione, e guidabilità sono arrivate le necessarie rassicurazioni. Ci sono infatti alcune domande poste in continua frequenza e le cui risposte sono state finora spesso frammentate. Le auto a metano sono sicure? Qual è la differenza di prezzo rispetto alle auto a benzina e diesel? Ed è vero che la manutenzione è più complessa e quindi richiede più tempo oltre che una spesa maggiore? E cosa cambia nell'esperienza di guida? Sono previsti sconti e agevolazioni, anche in termini di bollo auto, per chi compra un'auto a metano 2019?

Le auto a metano sono sicure?

I costruttori di auto a metano non hanno dubbi nel rispondere affermativa. E lo dicono non tanto e non solo basandosi sulla propria personale fiducia. Quanto nelle certificazioni ottenute. A ogni modo, le vetture a metano sono dotate di una valvola di sicurezza che, in caso di incendio, permette il rilascio in maniera controllato del gas contenuto all'interno. Si tratta di un caso limite, al pari del raggiungimento della pressione di 200 bar da parte del serbatoio, progettato per resistere a numeri ben maggiori. E non corrispondono al vero, spiegano gli esperti della casa automobilistica Seat, gli allarmi secondo cui il gas possa congelarsi durante l'utilizzo poiché”il metano potrebbe liquefarsi solo a meno 160 gradi.

Qual è la differenza di prezzo rispetto alle auto a benzina e diesel?

La differenza di prezzo delle auto a metano rispetto alle auto a benzina e diesel va valutata in un'ottica più ampia. Perché, al di là del costo di listino sostanzialmente analogo, le vetture a metano consumano di meno e soprattutto per un pieno di rifornimento è sufficiente una cifra tra 12 e 15 euro in base alle dimensioni del serbatoio. Di conseguenza più si utilizza e maggiore è il risparmio.

La manutenzione è più complessa e richiede più tempo oltre che una spesa maggiore?

In parte sì, anche perché, come rivelato dagli stessi esperti Seat, prima di ogni revisione occorre verificare la tenuta del sistema a metano e ogni quattro anni bisogna affidarsi a un meccanico esperto per controllare visivamente le condizioni dei serbatoi

Cosa cambia nell'esperienza di guida?

Non ci sono cambiamenti significativi rispetto alla guida di un'auto alimentata solo a benzina o a diesel. Basta schiacciare un tasto nel cruscotto per passare all'alimentazione a metano (e viceversa). E come spiegano gli esperi, a sensazione al volante è la stessa poiché le prestazioni dei motori a metano sono identiche a quelle dei motori diesel o benzina con pari potenza. Non dimentichiamo che dal punto di vista tecnico è sempre presente un serbatoio più o meno piccolo per il rifornimento con il carburante tradizionale. Significa anche che se si dovesse rimanere a secco di metano (le stazioni di rifornimento, per quanto sempre più diffuse, non sono presenti in maniera capillare) è sempre possibile al pieno di benzina o diesel.

Sono previsti sconti e agevolazioni, anche in termini di bollo auto, per chi compra un'auto a metano 2019?

Sì e sono le regioni a proporre facilitazioni per l'acquisto di un'auto a metano. La strada seguita è doppia perché da una parte è generalmente prevista l'esenzione del versamento del bollo auto per cinque anni per i veicoli nuovi di potenza non superiore a 100 Kw a doppia alimentazione benzina-metano appartenenti alle categorie internazionali M1 e N1. Dall'altra è applicata l'esenzione triennale dal bollo auto per le auto su cui è stato installato un impianto per l'alimentazione a metano, indipendentemente dalla categoria ambientale e dalla potenza della vettura. Ma occorre verificare regione per regione.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: