Auto benzina sopravanzano le diesel. E bollo auto più costoso sicuro e auto elettriche al via incentivi

Per la prima volta le auto benzina sono più+ vendute di quelle diesel e non solo anche in totale come veicoli circolanti le superano. I motivi e gli scenari che si aprono

Auto benzina sopravanzano le diesel. E b

Le auto diesel superate da quelle benzina. I motivi


Le auto a benzina superano le vendite delle auto diesel in Europa ma non in Italia. E questo comporta che i provvedimenti che si pensavano dovessero essere presi in Italia dovrebbero avere una accelerazione, ovvero il bollo auto più caro in base alle emissioni inquinanti e incentivi per i veicoli elettrici già al via limitatamente, ma ora con un piano nazionale.

Le auto a benzina superano per la prima volta nella Ue la vendita di auto diesel. Un sorpasso storico,che non è semplicemente, probabilmente, un superamento ma un ulteriore segno del declina definitivo delle auto a gasolio

I numeri

Le cifre date dall’associazione europea dei costruttori di automobili, l'Acea, sono chiare e le auto a diesel sono calate sotto il 50% nell'ultimo anno, significa meno 150mila auto a gasolio vendute. Sono, dunque, 3,4 milioni contro i 3,64 solo su 12 mesi i numeri delle auto in calo. 
Sempre negli stessi 12 mesi, le auto a benzina sono cresciute di poco meno di 350mila e sono arrivate a 3,65 milioni.

Motivi

Le ragioni di questo sorpasso sono davvero molteplici, si va aun aumento generale delle vendite delle auto per i privati che hanno preferito cilindrate minori che sono quasi sempre a benzina anche per tenere il prezzo basso (pure per le vetture medi vale questo) perchè i costi dei sistemi antinquinanti per stare nelle norme Ue è elevato per i produttori e questo è anche merito della Ue che ha reso più severe le normative per le emissioni inquinananti.

Altri elementi sono il fatto che entro il 2040 la francia e la Gran Bretagna hanno annunciato la fine
delle vendite diesel e molte altre nazioni, Italia compresa, potrebebro fare la stessa cosa e in futuro per spostare la vendita alle auto elettriche (e sempre meno, comunque a benzina) ci saranno probabilmente degli inasprimenti come il bollo auto più caro e costoso, come si vuole fare nella Legge di Stabilità italiane, in base alle effettive emissioni inquinanti. Più sono alte più si paga. E così potrebbe essere per altre imposte legate al veicolo e all'assicurazioni auto.

E' da sottolineare che tali inasprimamento in Italia potrebbe servire e molto visto le auto a diesel
rimangono sempre al 57% la stessa percentuale da anni.

L'altra faccia della medaglia

L’Acea sottolinea, però, che il fatto che si vendano più auto a benzina farà in modo che sarà più
difficili ottenere il 20% in meno di emissioni C02 che dovrebbe avvenire nel 2021 secondo l'attuale direttiva Ue.
La ragione è semplice. Il diesel non solo permette consumi più bassi, ma anche meno emissioni di anidride carbonica anche se è più forte la percentuale di polveri sottili che eroga.
A questo punto si chiede di spostare l'inquinamento minore previsto nel 2030.

Il futuro

Il futo, però, appare sempre più chiaro almeno nelle direzioni principali. Sempre meno auto diesel, ma anche minori vendite delle auto a benzina che in molte nazioni europee vorrebbero
essere già bloccate anch'esse nel 2040 insieme a quelle diesel. Tutto per spostare la produzione e le veidte vero le auto elettriche come fanno i Paesi Nordici che stanno seriamente pensando di bloccare tutto nel 2040. E la stessa cosa potrebbe fare anche la Cina, che cambierebbe completamente, il panorama mondiale dell'auto se dovesse prendere una decisione simile.

E in Italia dove gli incentivi sono limitati al momento al solo Trentino Alto Adige, si inizia a pensare ad una serie di incentivi nazionali per favorire l'acquisto di auto elettriche proprio per i dati negativi delle auto a gasolio visto sopra nella nostra penisola.
E il bollo auto che costerà di più in base alle emissione è un altro segnale verso queta direzione che farebbe potenzialmente cambiare auto a 17 milioni di italiani che hanno i veicoli più vecchi e
pagherebbero di più. Ma ci vogliono, come nelle nazioni nordiche, anche ulteriori sostegni rispetto agli incentivi detto e a più imposte, come pagare meno tasse sulle auto elettriche e assicurazioni a cifre minori.







Ti è piaciuto questo articolo?





Commenta la notizia
di Luigi Mannini pubblicato il