Auto comprare a prezzi più bassi, tutti gli incentivi e sconti anche poco conosciuti

Ogni 30 giorni le principali case automobilistiche operanti sul territorio italiano propongono nuove offerte per comprare nuovi modelli a prezzi più bassi.

Auto comprare a prezzi più bassi, tutti

Offerte case automobilistiche per comprare auto

Fino al 31 dicembre 2021 resteranno in vigore gli incentivi auto introdotti in questo 2019 per comprare modelli a basse emissioni. I requisiti d'ingresso sono particolarmente restrittivi sia in riferimento ai parametri inquinanti e sia al prezzo massimo (non più di 50.000 euro, Iva inclusa), limitando quindi il raggio d'azione alle sole vetture elettriche e ibride. Di interessante c'è però la possibilità di affiancare la rottamazione auto per ottenere uno sconto maggiore. A conti fatti, la riduzione di prezzo massimo ottenibile è di 6.000 euro, quella minima di 1.500 euro.

Questa non è comunque la sola strada percorribile per comprare un'auto a prezzi più bassi. Oltre agli incentivi nazionali sono infatti adesso in vigore le promozione delle singole case automobilistiche, gli incentivi regionali e gli sconti legati alla legge 104.

Offerte case automobilistiche per comprare a prezzo più bassi

Ogni 30 giorni le principali case automobilistiche operanti sul territorio italiano propongono nuove offerte per comprare nuovi modelli a prezzi più bassi. Qualche esempio? Citroen C4 Spacetourer a 20.050 euro anziché 28.650 euro, Nissan Pulsar a 20.660 euro anziché a 12.660 euro, Alfa Romeo Giulietta a 20.900 euro anziché a 29.700 euro, Toyota Yaris a 10.200 euro anziché a 14.500 euro, Ford Fiesta a 11.400 euro anziché a 16.100 euro, Renault Captur a 12.950 euro anziché a 16.650 euro, Peugeot 208 a 10.930 euro anziché a 15.680 euro, Fiat Panda a 7.600 euro anziché a 11.390 euro, Lancia Ypsilon a 12.100 euro anziché a 18.100 euro, Hyundai i20 a 9.450 euro anziché a 15.000 euro.

Ma si tratta appunto solo di alcuni esempi perché il panorama delle opportunità è molto più ampio e comprende di fatto tutti i modelli tra suv e crossover, city car e berline, compatte e sportive.

Incentivi regionali per comprare un'auto

Sono attivi da anni e spesso sottovalutati perché sono limitati alle sole regioni di appartenenza. Gli incentivi regionali sono comunque più estesi rispetto a quelli nazionali e la possibilità di scelta è maggiore. In Lombardia è previsto un contributo di 90 euro per la rottamazione di una vettura inquinante e il dimezzamento per tre anni del bollo auto per le ibride plug-in.

In Friuli Venezia Giulia incentivi per l'acquisto di una ibrida, elettrica, a metano e gpl sono legati alla rottamazione auto: 3.000 euro per una bifuel alimentata benzina-metano, 4.000 euro per un veicolo ibrido con alimentazione a benzina ed energia elettrica, 5.000 euro per un'auto elettrica. In Piemonte incentivo da 1.000 a 10.000 euro e in Veneto 3.500 euro di sconto per comprare un'auto elettrica o ibrida e i 2.000 euro per una bifuel, Euro 6 e di nuova immatricolazione.

Incentivi auto legge 104

Ricordiamo infine gli incentivi auto per i portatori di handicap nell'ambito della legge 104. Si tratta di agevolazioni e sgravi fiscali come la detrazione Irpef sull'acquisto del 19% o l'agevolazione Iva al 4%. La detrazione spetta per una sola auto alla volta e ad intervalli di quattro anni da ogni acquisto.

Possono usufruire delle agevolazioni e detrazioni della legge 104 i non vedenti, sordi, disabili con handicap psichico o mentale titolari d'indennità di accompagnamento, disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni, soggetti disabili con ridotte o impedite capacità motorie.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Ti è piaciuto questo articolo? star

Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il