Auto con assistenza alla guida, costi di riparazione e assicurazione auto più alti

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Auto con assistenza alla guida, costi di

Costi di riparazione più alti

Il mantenimento di un'auto con assistenza alla guida comporta un impegno di spesa maggiore e di conseguenza l'acquisto va valutato in un'ottica a medio e lungo termine.

Nella scelta dell'auto occorre occorre valutare tutti i costi di gestione, compresi quelli di riparazione. Perché, come dimostra uno studio della American Automobile Association, lo stesso intervento può costare molto di più in alcune auto e molto di meno in altre. Anzi, a voler essere più precisi, il costo è pressoché il doppio nel caso delle vetture equipaggiate con le più moderne tecnologie, come sensori, telecamere e dispositivi di sicurezza. I sistemi assistenza alla guida sono costosi e già nella fase di acquisto di una vettura facciamo schizzare il prezzo di base verso l'alto. Ma anche il loro mantenimento comporta un impegno di spesa maggiore e di conseguenza l'acquisto va valutato in un'ottica a medio e lungo termine. Anche perché c'è un'altra variabile da considerare: i possibili aumenti per le assicurazioni.

Costi di riparazione più alti con sistemi assistenza alla guida

Insomma nel valutare l'acquisto di un'auto equipaggiate con dispositivi per la guida assistita occorre capire non solo come possano aiutare a prevenire incidenti sulle strade. Ma anche all'eventuale costo di riparazione dell'auto nel caso di incidente. I dati della American Automobile Association (AAA) su come cambiano s'impennino ovvero sulla differenza rispetto a quelli affrontati per un'auto tradizionale possono fare impallidire. Provando a entrare nel concreto dello studio, nel caso di paraurti danneggiato, l'impegno di spesa può essere pari qualche centinaio di dollari. Ma se occorre metter mano a sensori e radar per il cruise control adattivo, possono essere necessari anche mille euro in più. E se il danno è sul posteriore, laddove sono custoditi sensori e videocamere, ecco il conto finale può salire fino a 2.000 dollari.

Assicurazione più salata per gli automobilisti

E ancora: per il radar frontale per frenata automatica e cruise control adattivo servono da 900 a 1.300 dollari, per il radar posteriore per controllo dell'angolo cieco e rear cross alert da 850 a 2.050 dollari, per le telecamere frontali per frenata automatica, cruise control adattivo e lane assist da 850 a 1.900 dollari, per la telecamera frontale, laterale o posteriore per vista a 360 gradi da 500 a 1.100 dollari ciascuna, per i sensori di parcheggio a ultrasuoni frontali o posteriori da 500 a 1.300 dollari. E non dimentichiamo che le auto sono dotate anche di integrati display HUD e di sensori sugli specchietti e un solo impatto può costare molto caro, anche per le assicurazioni ovviamente. Secondo la American Automobile Association tutti questi sensori devono essere riparati o sostituiti anche dopo le piccole piegature dei paraurti.

Per non parlare poi della sostituzione del parabrezza o degli specchietti rertrovisori che inglobano ormai telecamere e sensori di ogni tipo. Eppure, mette in luce la AAA, uno statunitense su tre non si può permettere 500 dollari di spese impreviste per la riparazione dell'auto. Se i sistemi di assistenza sono una gran cosa, attenzione a come schizzano verso l'alto i costi di riparazione. E questo quadro di costi delle assicurazioni potrà anche cambiare in base alle novità appena approvate in Manovra Finanziaria e Legge di Bilancio 2018-2019 che andranno in vigore per le rc auto nel 2019

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: