Auto elettriche, auto in commercio in Italia 2018-2019. I modelli che si può comprare

Tra i modelli appena lanciati, l'automobilista ha più frecce nell'arco delle scelte, a iniziare dalla seconda generazione dell'elettrica più venduta al mondo: la Nissan Leaf.

Auto elettriche, auto in commercio in It

Quale auto elettrica comprare in Italia

Migliora l'offerta delle auto elettriche sia in relazione al prezzo di vendita e alla varietà di modelli, ma anche con la proposizione di veicoli performanti e belli da vedere.e Nacora di più lo sarà nel 2019. Tra quelli appena lanciati e quelli già in vendita in Italia, l'automobilista ha adesso più frecce nell'arco delle scelte, a iniziare dalla seconda generazione dell'elettrica più venduta al mondo: la Nissan Leaf. Il prezzo di listino di Nissan Leaf 2 è di circa 33.000 euro e di interessante c'è la presenza di un motore elettrico da 150 cv capace di erogare una coppia massima di 320 Nm. Se croce e delizia di ogni auto elettrica è la sua autonomia (più croce che delizia), ecco che questo modello è in grado di circolare per 270 chilometri. I tempi di ricarica sono pari a 16 ore con la presa domestica da 3 kW, a 6 ore con un caricabatterie da 7 kW. E c'è anche la possibilità di una ricarica rapida dell'80% in 40 minuti.

Quale auto elettrica comprare in Italia giàin vendita e in commercio nel 2018 e inizio 2019

Ecco quindi la Jaguar I-Pace con i suoi due motori elettrici da 400 cv e 696 Nm di coppia. La batteria da 90 kWh promette quasi 500 chilometri di autonomia con tempi di ricarica di 45 minuti per l'80% con corrente continua da 100 kW e di circa 13 ore con il wall box domestico da 7 kW. L'impegno di spesa richiesto è di circa 80.000 euro. Per salire a bordo della Porsche Taycan occorre aspettare il prossimo anno, ma di questa auto elettrica si sa già tutto: powertrain integrale da 600 cv, due motori elettrici, autonomia di circa 500 chilometri, tempi per la ricarica fino all'80% di 20 minuti e costo sicuramente maggiore di 100-110.000 euro. Stessi tempi di attesa per il suv elettrico Mercedes EQC con due motori asincroni, potenza di 408 cv con 765 Nm di coppia. Dalla sua ci sono 400 chilometri di autonomia, batterie al litio da 80 kWh che si ricaricano in 40 minuti dell'80%, ma con la wallbox da 7,4 kWh servono circa 10 ore.

Nei veicoli elettrici le parti che compongono il gruppo di propulsione sono disposte in modo analogo rispetto ai veicoli con motore a combustione interna. L'energia immagazzinata a bordo è convertita in potenza meccanica da un motore elettrico e utilizzata alle ruote. La differenza principale sta nella semplicità del sistema energetico di trazione rispetto al suo omologo a combustione interna. Consiste infatti in una riserva di energia data da un pacco batterie, uno o più motori elettrici, un Command Unit elettronico, i cavi di collegamento. Le periferiche del motore a combustione interna scompaiono, comprese le pompe d'acqua, carburante e olio e pompe di iniezione. Non vi è alcun filtro, né sistema di scarico o candele. I motori elettrici che alimentano i veicoli moderni derivano da motori industriali e progettati per funzionare per anni senza manutenzione.

Ecco infine l'attesa Audi e-tron: si tratta del suv tutto elettrico della casa automobilistica tedesca. In dote porta con sé due motori elettrici che erogano fino a 408 cv e 664 Nm di coppia, batteria a da 95 kWh con autonomia fino a 400 chilometri, 30 minuti di ricarica dell'80% nelle stazioni di ricarica rapida da 150 kW a corrente continua oppure 8,5 ore con la wallbox domestica da 11 kW. Il prezzo? Circa 80.000 euro.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: