Auto Euro 6 che richiedono Ad Blue. I modelli che lo hanno

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Auto Euro 6 che richiedono Ad Blue. I mo

Auto Euro 6 che richiedono Ad Blue

Caratteristica fondamentale delle auto Euro 6 che richiedono Ad Blue Ŕ l'indispensabilitÓ di questo additivo. Se si esaurisce, il motore non si avvia.

La nuova frontiera delle auto diesel è rappresentata dall'Ad Blue. Si tratta dell'additivo che rende più pulite le emissioni di scarico. Si tratta di una chiara risposta delle case automobilistiche per riacquistare un'immagine di efficienza in seguito agli scandali che negli ultimi anni hanno travolto il settore.

Di conseguenza quando si parla di auto diesel Euro 6 è necessario procedere con le dovute distinzioni e non etichettare tutti i carburanti come sporchi ovvero poco amanti dell'ambiente. Approfondiamo in questo articolo

  • Auto Euro 6 e Ad Blue
  • Auto Euro 6 i con Ad Blue. I modelli che lo hanno

Questo liquido speciale trova spazio nelle gran parte delle nuove auto diesel negli ultimi cinque anni. Il punto fondamenta è che se la propria auto utilizza Ad Blue (conosciuto anche come Def ovvero Diesel Exhaust Fluid oppure AUS32 che sta per Aqueos urea solution 32,5%) non è in grado di funzionare con un carburante differente.

Auto Euro 6 e Ad Blue

Inizialmente i motori diesel avrebbero dovuto rappresentare una delle soluzioni ai cambiamenti climatici perché producono emissioni di anidride carbonica inferiori rispetto a un equivalente motore a benzina.

Tuttavia a incidere sulla qualità dell'aria sono anche altre componenti, come le emissioni di N02 rispetto a un equivalente motore a benzina, rispetto a cui la situazione peggiora.

Ecco allora che entra in gioco Ad Blue che viaggia di pari passo con la normativa Euro 6. Iniettato nello scarico dell'auto, Ad Blue reagisce con l'ossido di azoto e, molto semplicemente, l'auto inquina meno.

In termini pratici è un liquido atossico composto da urea e acqua demineralizzata che viene utilizzato come parte della riduzione catalitica selettiva. Senza Ad Blue, una grande quantità di emissioni delle più recenti auto diesel attualmente in vendita verrebbe rilasciata nell'aria.

Auto Euro 6 i con Ad Blue. I modelli che lo hanno

Caratteristica fondamentale delle auto Euro 6 che richiedono Ad Blue è l'indispensabilità di questo additivo. In pratica se il veicolo è progettato per funzionare in questo modo e l'Ad Blue si esaurisce, il motore non si avvia.

In ogni caso quasi tutte le auto hanno un display o una spia dedicata che rivelano quanto ne è rimasto e quando è necessario il rifornimento. Il consiglio di base è di non andare al di sotto dei cinque litri. La durata dipende da molti fattori, come le dimensioni del serbatoio dell'auto, lo stile di guida e il consumo di carburante.

Tuttavia per la maggior parte dei conducenti, Ad Blue può durare per migliaia di chilometri. Fare il pieno è un'operazione elementare perché i passi da seguire sono simili a quelli che regolano il riempimento del serbatoio. Il bocchettone per il rifornimento si trova generalmente accanto a quello del diesel. È ben riconoscibile perché più piccola. Basta versare il liquido e il gioco è fatto.

Ad Blue viene iniettato nel sistema di scarico del gas del motore provocando una reazione chimica che converte l'ossido di azoto prodotto dalle auto diesel in vapore acqueo e azoto. Riducendo la quantità di ossido di azoto prodotto dalle automobili, Ad Blue aiuta le auto a rispettare gli standard Euro 6.

Le bottiglie di Ad Blue possono essere trovate nella maggior parte delle stazioni di servizio e l'operazione può essere eseguita anche di persona. Il costo è variabile, ma per avere un'idea di massima una bottiglia da 10 litri di Ad Blue costa circa 15 euro.

Alcuni dei costruttori che hanno dotato le proprie auto diesel Euro 6 con Ad Blue sono Audi, Bmw, Mercedes e Volkswagen.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: