Auto ibride, benzina, diesel prezzi più bassi con sconti nuovi incentivi statali. I modelli

Dalle parti di Fiat si segnala Fiat 500 0.9 TwinAir Turbo Lounge a 15.650 euro poiché, in base al livello di emissioni, sarebbe oggetto di uno sconto di 1.500 euro.

Auto ibride, benzina, diesel prezzi più

Incentivi statali, auto più convenienti


Il primo via libera all'emendamento che prevede incentivi fino a 6.000 euro per l'acquisto di auto a basse emissioni e un prelievo fino a 3.000 euro sui veicoli che emettono più anidride carbonica è arrivato. Ma quale auto scegliere tra ibride, benzina, diesel con le nuove regole? Sulla base degli incentivi statali programmati, quali sono le più convenienti e proposte con forti sconti? L'obiettivo dell'esecutivo, stando comunque alla notizie dell'ultim'ora, è di eliminare la nuova ecotassa durante l'esame del disegno di legge in Senato.

Incentivi statali, quali sono le auto più convenienti

Stando allora così e cose e in attesa di scoprire se questo proposto sarà lo schema finale degli incentivi per l'acquisto auto, dal prossimo anno una delle vetture più convenienti sarà la Bmw I3 Range Extender, se non altro per lo sconto di 6.000 euro rispetto al pezzo di listino. Siamo davanti a una ibrida compatta a quattro posti con un piccolo motore termico. Dalla sua ci sono un abitacolo in fibra di carbonio, stabilità di guida e leggerezza. Non sfugge il calo di costo per portarsi a casa la Kia Niro Phev, per cui l'impegno di spesa verrebbe ridotto dai 36.700 euro iniziali ai 33.700 euro con l'incentivo economico. La variante ibrida è lunga 435 centimetri, larga 180 centimetri, alta 154 centimetri con un bagagliaio da 324 a 1.322 litri. Previsti quindi 3.000 euro di incentivi per la Mini Countryman Cooper S E All4, disponibile anche nella versione ibrida. Sconti in vista anche per Porsche Panamera 4 E-Hybrid.

Toyota Prius Plug-In con motorizzazione ibrida che affianca un 1.8 benzina con un propulsore elettrico si distingue invece per l'equipaggiamento tecnologico a bordo che passa dal radar cruise control, dal dispositivo di pre-collisione con i pedoni e dal riconoscimento del superamento involontario della corsia di marcia. Volvo XC60 T8 Twin Engine AWD è un suv a 5 porte e 5 posti con trazione integrale permanente ed emissioni di CO2 sono pari a 49 grammi per chilometro, dal prezzo di listino di 70.350 euro, a cui scalare 3.000 euro di bonus governativo. Dalle parti di Fiat si segnala Fiat 500 0.9 TwinAir Turbo Lounge a 15.650 euro anziché a 17.150 euro poiché, in base al livello di emissioni, sarebbe oggetto di uno sconto di 1.500 euro. Stessa riduzione di prezzo per Dacia Logan MCV 1.5 dCi per cui sarebbero sufficienti 9.700 euro.

Occorre sempre stare attenti, comunque, sulle auto ibride sono le più convenienti per le esigenze di chi le compra, ovvero tutti i vantaggi e svantaggi di un auto ibrida oltre le varie categorie e tipologie

Cosa prevedono le nuove norme sugli incentivi statali

Il provvedimento è doppio perché da una parte c'è l'incentivo da 6.000 euro a 1.500 euro per l'acquisto di veicoli con emissioni tra 0 e 90 grammi per chilometro di anidride carbonica. Dall'altra c'è l'ecotassa ovvero il prelievo che colpisce l'acquisto delle automobili immatricolate tra il 2019 e il 2021 in base alle emissioni di anidride carbonica. Secondo lo schema previsto dopo l'approvazione di un emendamento alla Camera, si va da 150 euro per i veicoli che emettono 110-120 grammi per chilometro fino a 3.000 euro per le auto con oltre 250 grammi per chilometro. La tassa riguarda solo le autovetture nuove, mentre la media del parco vetture circolanti in Italia è di 9,6 anni.

Oltre incentivi statali.....

Ci sono da considerare anche gli sconti, le promozioni e le offerte che le varie case automobilistiche di mese in mese fanno come rottamazione o anche semplici promozioni temporali agli incentivi indicati. Sono incentivi che possono riguardare la Fiat, Audi, Ford, Opel, Volkswagen, Renault solo per citare alcune delle principali case.