Auto ibride in commercio 2019. Prezzi, modelli e marche disponibili da comprare

di Chiara Compagnucci pubblicato il

Continua ad aumentare il numero dei modelli di auto ibride da comprare e altre sono in arrivo. Anche i prezzi medi sono destinati a calare.

Auto ibride in commercio 2019. Prezzi, m

Nuovi modelli di auto ibride in arrivo

Il principale vantaggio competitivo che deriva dalla scelta di un'auto ibrida è rappresentato dalla possibilità di fruire degli incentivi regionali, laddove applicati, o dell'ecobonus nazionale, con o senza rottamazione auto, che nel 2019 permette di ottenere uno sconto fino a 6.000 euro.

Al di là delle differenti tipologie di sistema ibridi disponibili adesso sul mercato, il funzionamento di base prevede l'affiancamento di una unità elettrica al motore termico. E a oggi, quasi tutte le case automobilistiche - Audi, Citroen, Dacia, DS, Fiat, Ford, Hyundai, Jeep, Kia, Lancia, Mahindra, Mitsubishi, Nissan, Opel, Peugeot, Renault, Seat, Skoda, Suzuki, Toyota, Volkswagen - propongono o hanno annunciato la disponibilità di auto ibride.

Migliori auto ibride in commercio 2019

Il ventaglio delle possibilità è dunque molto ampio e anche se il prezzo medio è superiore rispetto alle pari versioni alimentate a benzina o a diesel, nella valutazione dei vantaggi e degli svantaggi delle auto ibride rientrano tante altre componenti.

  1. Ford Mondeo: comfort notevole e consumi ridotti, bagagliaio piccolo e irregolare e cambio poco sportivo. Prezzi da 34.950 a 42.100 euro.
  2. Hyundai Ioniq: cambio apprezzabile e dotazione notevole, finiture discrete. Prezzi da 26.050 a 29.400 euro.
  3. Kia Niro: grande abitabilità e prestazioni brillanti, ma freno di parcheggio scomodo e piccolo bagagliaio. Prezzi da 25.500 a 30.500 euro.
  4. Lexus NX: comfort elevato e personalità, ma consumi superiori alla media in autostrada. Prezzi da 25.500 a 30.500 euro.
  5. Mini Countryman: finiture esclusive, guida e prestazioni sportive, ma autonomia scarsa in velocità. Prezzi da 39.100 a 42.700 euro.
  6. Suzuki Baleno: dotazione valida, spazio abbondante, materiali interni economici. Prezzi da 17.600 euro.
  7. Suzuki Ignis: abitacolo spazioso e pratico e prestazioni vivaci, comfort discreto e sterzo poco preciso. Prezzi da 16.950 a 20.450 euro.
  8. Suzuki Swift: elevata maneggevolezza e motori vivaci, bagagliaio piccole e aspetto interno migliorabile. Prezzi da 17.790 a 19.290 euro.
  9. Toyota CH-R: consumi ridotti e guida piacevole, a poca visuale dal divano. Prezzi da 48.150 a 59.600 euro.
  10. Toyota Prius: consumi molto bassi e guida precisa, materiali interni migliorabili. Prezzi da 29.500 a 31.200 euro.
  11. Toyota Yaris: economa e comoda in città, spaziosa, ma con prestazioni poco vivaci e sistema multimediale migliorabile. Prezzi da 19.600 a 22.450 euro.

Nuovi modelli di auto ibride in arrivo

Questi modelli, su cui è applicabile l'ecobonus nazionale, con o senza rottamazione auto, che nel 2019 permette di ottenere uno sconto fino a 6.000 euro, o i vari incentivi regionali se presenti, rappresentano solo l'inizio di un percorso destinato a rivoluzionare la mobilità. Pensiamo ad esempio a Fiat, intenzionata a realizzare le versioni mild hybrid di Panda e 500, oppure ai nuovi suv Seat Tarraco, Ford Kuga e Hyundai Kona.

Proprio questa è la tendenza della case automobilistiche: allargare il panorama delle scelte per oltre le tradizionale auto per la città, fino a comprendere suv e crossover in prima battuta, berline e compatte a seguire.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Seguici su Facebook, clicca su "Mi Piace":