Auto ibride Volkswagen 2019 nuove in arrivo. Ecco i modelli

La principale novità è rappresentata dalla Volkswagen Golf ibrida. A bordo troveranno spazio l'impianto mild hybrid, l'ibrido leggero, e una batteria a 48 V.

Auto ibride Volkswagen 2019 nuove in arr

Volkswagen Golf ibrida realtà nel 2019


Sempre più spazio alle auto ibride nel 2019 anche per Volkswagen. Sono tanti i segnali che arrivano dalla casa automobilistica tedesca a dimostrazione di come sia proprio questa la strada seguita. Al di là dalle polemiche seguite ai motori alimenta a gasolio, Volkswagen sta investendo tempo e risorse nello sviluppo di questa tecnologia, considerata il compromesso più riuscito tra chi intende mantenere un'esperienza di guida tradizionale e chi inizia a sentire il richiamo dei motori alternativi e puliti. Le auto ibride Volkswagen 2019 si collocano esattamente a metà strada e fanno da ponte a questo modo e la dimostrazione si è avuta fino a questo momento con Golf GTE, la release speciale Volkswagen, capace di affiancare all'efficienza energetica di un motore elettrico la potenza di un propulsore benzina, offrendo sia prestazioni sportive e sia un livello più contenuto di emissioni. In questo momento l'auto non è più ordinabile. Oltre ai moelli ibridi, come abbiamo detto,  saranno numerose le nuove auto 2019 Volkswagen in uscita nel prossimo anno

Volkswagen Golf ibrida realtà nel 2019

Per la casa di Wolfsburg l'obiettivo di raggiungere il livello di emissioni medie di anidridi carbonica pari a 95 grammi per chilometro è una strada pressoché obbligata perché risponde ai limiti imposti dall'Unione europea dal 2020. La principale novità per il 2019 è dunque rappresentata dalla Volkswagen Golf ibrida. A bordo troveranno spazio l'impianto mild hybrid, il cosiddetto ibrido leggero, e una batteria a 48 V a supportare il motore termico. L'auto può così circolare a motore spento, assicurando un taglio dei consumi fino a 0,3 litri di carburante ogni 100 chilometri percorsi. E si tratta di una prima volta per Volkswagen considerano che, uno accanto all'altro, proporrà un modello con propulsori convenzionali e assistiti elettricamente, e una gamma tutta elettrica. Per farla propria occorre un impegno di spesa di circa 40.000 euro, al netto di possibili promozioni che faranno abbassare il prezzo iniziale.

Dalla Volkswagen Golf ibrida ad altre auto

In ogni caso, la casa tedesca ha già annunciato l'intenzione di andare oltre la Volkswagen Golf ibrida e dunque di allargare l'elettrificazione delle alimentazioni tradizionali a tutta la gamma, in maniera graduale ma costante. La fiducia nella possibilità di ricavare importanti spazi di mercato prende le mosse dallo sviluppo avanzato della tecnologia, a iniziare dal sistema di ricarica proposto.

La presa con due cavi di collegamento interscambiabili permette all'auto di guadagnare autonomia per la percorrenza sia tramite la presa domestica con tempo di ricarica di circa 3 ore e 45 minuti, sia rivolgendosi alle stazioni di ricarica pubbliche con un tempo di ricarica di circa 2 ore e 15. La batteria agli ioni di litio raffreddata a liquido, secondo il sistema messo a punto da Volkswagen, può essere ricaricata tramite l’installazione di una wallbox domestica sempre in circa 2 ore e 15 minuti.

Da ricordare anche oltre i modelli ibridi, anche le nuove auto Gpl Volkswagen che arriveranno nel 2019

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: