Auto più affidabili tra 132 modelli e 22 marche secondo ricerca Deutscher Automobil-Club

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Auto più affidabili tra 132 modelli e 22

Auto più affidabili secondo Adac

Dal punto di vista metodologico, l'indagine dell'Adac ha coinvolto 132 modelli di 22 marche, immatricolati in Germania in almeno 10.000 esemplari. Ecco i risultati.

L'affidabilità di un'auto dipende da diversi criteri: la sua età, le sue condizioni d'uso, ma anche la sua marca e modello. Alcuni marchi automobilistici sono noti per produrre auto più affidabili di altri. Naturalmente, un'auto affidabile ha un costo inferiore in termini di mantenimento.

Ecco i risultati della nuova ricerca Allgemeiner Deutscher Automobil-Club. Quando un veicolo si guasta in Germania, molto spesso è l'Adac che viene in suo soccorso. Il prestigioso club automobilistico è stato incaricato di fornire assistenza a quasi 3,5 milioni di automobilisti immobilizzati sul ciglio della strada nel 2021. Dispone quindi di un eccezionale database dei veicoli che più probabilmente incontrano problemi. Vediamo quindi:

  • Quali sono le auto più affidabili secondo Adac

  • Quali sono i guasti più frequenti

Quali sono le auto più affidabili secondo Adac

Dal punto di vista metodologico, l'indagine dell'Adac sulle auto più affidabili ha coinvolto 132 modelli di 22 marche, immatricolati in Germania in almeno 10.000 esemplari in uno degli anni compresi fra il 2012 e il 2019. Sulla base di questo criterio, le city car più affidabili del 2022 sono

In relazione agli altri modelli di piccola taglia, pollice in su per:

In relazione alle auto medio-piccole e medie meno soggette a danni, ai primi posti troviamo:

Nella categoria superiore fanno la loro comparsa:

Quali sono i guasti più frequenti

Il 46,2% degli interventi è infatti legato a un guasto della batteria 12V, non sempre imputabile al design dell'auto. Sulla base di quanto emerso dalla ricerca, alcuni modelli tendono ad avere problemi di batteria molto prima, come la Toyota Corolla e la C-HR. A conoscenza del problema, il marchio giapponese ha cambiato fornitore a inizio 2022, impegnandosi a sostituire gratuitamente le batterie difettose sui veicoli prodotti prima di tale data.

Tra i veicoli abbastanza recenti che hanno un tasso di guasto superiore alla media, l'Adac annovera anche la famiglia Opel Insignia, vittima in particolare di turbocompressori capricciosi, la monovolume Ford S-Max, con alternatore a volte debole, Renault Scenic, la cui scatola dei fusibili non è esente da difetti, Smart Forfour, che può essere tradito dal suo telecomando per l'apertura delle porte.

D'altra parte, per Renault Clio e Hyundai i20, sono soprattutto le precedenti generazioni di queste due city car ad aver innescato tanti interventi. Ancora una volta con tanti problemi di batteria, ma anche con il blocchetto di accensione o le candele per la coreana.

Secondo Adac, i modelli con maggiori casi di guasti si rivelano essere stati la Opel Insigna tra il 2015 e il 2017, la Seat Alhambra dal 2014 al 2016, la Vw Sharan dal 2012 al 2015, le prime Hyundai i20 dal 2012 al 2014 e la Renault Clio nel 2014 e 2015, la Kia Ceed, la Ford S Max e la Peugeot 308 del 2012, Toyota Scenic e Renault Megane nel 2017, Smart Four Four nel 2015 e 2016.