Auto, ecco le preferite degli italiani. Più grandi, larghe, pesanti. E marche

di Chiara Compagnucci pubblicato il

La velocità massima dell'auto media tra le più richieste è aumentata quasi del 32%, passando dai 132 chilometri orari del 1968 ai 174 chilometri orari di oggi.

Auto, ecco le preferite degli italiani.

Qual è l'auto più richiesta?

Quali sono le auto preferite dagli italiani? Quali sono le marche di auto più apprezzate e che si comprano di più in Italia? Come sono cambiati i nostri gusti in fatto di auto? Ecco una serie di risposte.
 

Sarà anche perché le strategie di marketing delle grandi case automobilistiche sono diventate più sottili e raffinate, convincenti ed efficaci, ma i gusti degli italiani in tema di auto sono cambiati. E anche tanto perché rispetto al recente passato le priorità sono adesso ben altre. Gli italiani vogliono adesso mezzi più lunghi e più larghi, ma anche più veloci e poco inquinanti. Le vogliono insomma tutte, ma secondo il trend che più grande è meglio è. L'epoca delle utilitarie sembra insomma relegata al passato, almeno nei sogni degli italiani perché poi occorre fare i conti con la realtà e la praticità che non sempre si conciliano con le possibilità.

Auto più lunghe e più larghe, più veloci e poco inquinanti

Ad aver rivelato i sogni degli italiani in materia di quattro ruote è stato DriveK, il portale dell'azienda MotorK per la configurazione di veicoli nuovi. E alla conclusione è arrivato dopo aver confrontato le 20 auto più richieste dagli italiani nel 1968 con quelle più cercate nel web nel 2018. E la tendenza emersa è estremamente chiara: l'auto degli italiani negli ultimi 50 anni è diventata più lunga dell'11% rispetto al 1968, più larga del 18% rispetto a quando le contestazioni studentesche animavano le piazze delle città italiane, più pesante del 57% e più economica del 26% in termini di consumi, a testimonianza di come l'ambiente sia diventato un tema centrale.

E se gli italiani manifestano maggiori desideri è anche per via della più ampia possibilità di scelta perché nell'arco di mezzo secolo l'offerta di auto è 5 volte di più. Se nel 1968 erano 89 i modelli di auto da scegliere o di sognare di possedere, adesso sono 501. Uno sguardo ai prezzi? 50 anni fa l'auto più economica era la Fiat 500 berlina che richiedeva un impegno di spesa di 475.000 lire, equivalenti al cambio e dopo la rivalutazione a 4.700 euro attuali. Ai giorni d'oggi non si scende al di sotto dei 7.450 euro della Dacia Sandero.

Qual è l'auto più richiesta?

Nel 1968 l'auto più richiesta era la Fiat 500, a seguire Fiat 850 berlina, Fiat 1100 R, Fiat 124 berlina, Fiat 600, Innocenti Mini Minor, Alfa Romeo Giulia 1300, Nsu Prinz, Fiat 125, Fiat 500 Giardiniera, Simca 1000, Autobianchi Bianchina panoramica, Lancia Fulvia GT berlina, Fiat 124 Coupé, Opel Kadett 1100 Berlina, Alfa Romeo 1750, Renault 4, Alfa Romeo Giulia GT Junior, Fiat 850 Coupé, Volkswagen 1200.

Adesso è il suv economico Dacia Duster, seguito da Fiat Panda, Jeep Compass, Jeep Renegade, Citroen C3, Renault Clio, Fiat Tipo, Peugeot 3008, Lancia Ypsilon, Hyundai Tucson, Citroen C3 Aircross, Renault Kadjar, Fiat Punto, Alfa Romeo Giulietta, Fiat 500, Fiat 500X, Dacia Sandero, Kia Stonic, Ford EcoSport, Hyundai Kona. E c'è poi un altro aspetto centrale nei desideri degli italiani quello dell e performance. Il confronto è come al solito utile: la velocità massima dell'auto media tra le più richieste è aumentata quasi del 32%, passando dai 132 chilometri orari del 1968 ai 174 chilometri orari di oggi.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: