Auto usata nuovo strumento di garanzia per acquistare in sicurezza

A cercare di fornire una risposta ai dubbi ovvero a permettere di acquistare un'auto usata in sicurezza con un nuovo strumento garanzia ci prova adesso Evolvea.

Auto usata nuovo strumento di garanzia p

Mercato dell'auto usata


Un nuovo strumento di sicurezza, una nuova garanzia per chi acquista una auto usata sarà il contatore dei Km effettivi che sembra proprio che dopo gli accrdi siglati diventerà ufficiale tra le condizioni nei contratti quando si compra una auto usata.
 

La principale preoccupazione per chi acquista un'auto usata è legata al numero effettivi di chilometri percorsi. Il fenomeno delle manomissioni dei contachilometri è infatti uno dei trucchi a cui si ricorre per le truffe nella vendita delle auto usate. Stando a recenti valutazioni, in Italia il fenomeno vale circa due miliardi di uro e coinvolge un numero considerevole di veicoli. Questa pratica determina un danno d'immagine ed economico per le case costruttrici, le concessionarie, le compagnie assicurative e un pericolo sul fronte della sicurezza. Oltre naturalmente a una beffa per l'acquirente che porta a casa un veicolo dal valore più basso di quello reale e dalle prospettive di vita inferiori rispetto a quelle immaginate. Lo strumento diagnostico Diogene è allora quel valore aggiunto per l'identificazione della congruità chilometrica

Il segreto di Diogene è nell'algoritmo

A cercare di fornire una risposta ai dubbi ovvero a permettere di acquistare un'auto usata in sicurezza con un nuovo strumento garanzia ci prova adesso Evolvea con il suo kit per il settore automotive. Si chiama Diogene, è disponibile anche in Italia e viene presentato come soluzione per contrastare il fenomeno delle manomissioni dei contachilometri ovvero uno degli espedienti a cui si ricorre più di frequente per le truffe nella vendita delle auto usate. Il funzionamento di Diogene si basa su un algoritmo grazie a cui capire quanta strada è stata effettivamente percorsa dal veicolo usato. Lo strumento è progettato per poter dialogare con la strumentazione di bordo delle principali autovetture. Di conseguenza si rivela compatibile con un gran numero di veicoli di ogni brand.

Come reso noto dal produttore, si tratta di uno strumento per società di noleggio, dealer e compagnie assicurative per certificare la trasparenza dei propri processi, oltre che per i privati nella fase di acquisto di un'auto usata. È viene inoltre considerato un dispositivo utile per incrementare il business dei concessionari potendo offrire il servizio di certificazione km nei flussi di compravendita auto. Incrementa inoltre la qualità nei network di società noleggio a lungo termine, case costruttrici e compagnie assicurative grazie a un servizio unico e ad alto valore aggiunto per il cliente finale.

Mercato dell'auto usata in forte crescita

I numeri dimostrano come anche questa fascia di mercato sia in crescita. Basti controllare il numero dei passaggi di proprietà per farsi un'idea. Se rapportato al parco circolante, un volume di domanda simile indica un ciclo di acquisto di poco inferiore agli 8 anni. Ma di pari passi si moltiplicano le situazioni di criticità, a iniziare dall'assenza di sicurezza garantita alla stipula delle polizze e all'alto rischio di frode in caso di polizza incendio e furto. Poi si segnalano la contraffazione dei chilometri e la diminuzione della trasparenza nella vendita del mezzo. In Europa la manomissione del contachilometri coinvolge il 40% delle auto usate immesse nel mercato e il peso economico legato alle alterazioni del chilometraggio supera i 9,5 miliardi di euro ogni anno.