Autostrade elettrificate arrivano in Germania. Situazione in Italia.

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Autostrade elettrificate arrivano in Ger

Trucks for German eHighways

L'obiettivo è duplice: dare certezza agli automobilisti, ma anche contenere le emissioni di carbonio nel trasporto pesante lungo raggio lungo le strade tedesche.

Adesso non ci sono più giustificazioni che tengono perché chi teme l'assenza di un numero adeguato di stazioni per la ricarica della batteria dell'auto o comunque la scarsa autonomia del veicolo nelle lunghe distanze ha adesso a disposizione le autostrade elettrificate. Sono quelle sviluppate per garantire una continua alimentazione ai mezzi che la percorrono. Non ancora in Italia, ancora indietro su questo terreno ma comunque attiva, bensì in Germania con la sperimentazione del progetto Trucks for German eHighways. L'obiettivo è duplice: dare certezza agli automobilisti, ma anche contenere le emissioni di carbonio nel trasporto pesante lungo raggio lungo le strade tedesche.

Trucks for German eHighways, il progetto tedesco

A dimostrazione di come la Germania stia facendo le cose terribilmente sul serio ovvero non voglia lasciare nulla di intentato, basti ricordare come sia lo stesso governo a contribuire al finanziamento del progetto di ricerca per lo sviluppo della tecnologia delle autostrade elettrificate. E non traggano in inganno le immagini che sembrano accostare questa soluzione di trasporto ai filobus perché qui il sistema è realmente innovativo ed è destinato a creare un precedente. Capifila sono invece nomi del calibro di Volkswagen Group Research e Scania, da tempo grandi investitori nel programma graduale ma costante dell'elettrificazione dei trasporti su gomma.

Dal punto di vista tecnico sono due i prototipi di veicoli ibridi elettrici Scania da collegare ai cavi di alimentazione volante: il primo equipaggiato con una singola batteria con capacità di 15 kWh, il secondo con diverse batteria per una maggiore capacità. Si comincia allora da una strada costruita ad hoc, in Schleswig-Holstein, per poi passare sull'autostrada A1 vicino a Lubecca, una in Hessen sull'autostrada A5 a sud di Francoforte e la terza in Baden-Württemberg sull'autostrada federale B462. Di autostrade elettriche si parla da tempo, a iniziare dalle prime prove in Svezia con i camion dotati di un collettore di potenza a pantografo di Siemens, montato sul telaio dietro alla cabina.

L'Italia è dietro ma c'è

Ci sono ostacoli politici, burocratici e tecnologici a rallentare il percorso, nonostante gli annunci favorevoli degli attori interessati. E nonostante Claes Erixon, Executive Vice President Ricerca e Sviluppo di Scania, spieghi come per il trasporto lungo raggio, Scania considera le strade elettrificate come una tecnologia promettente per dare vita ad un sistema di trasporto sostenibile. L'elettrificazione dei veicoli sta crescendo rapidamente e con i suoi benefici ambientali, sociali e a livello di costi svolgerà un ruolo di primaria importanza nella transizione verso un sistema di trasporto indipendente dai combustibili fossili.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Seguici su Facebook, clicca su "Mi Piace":