Comprare auto nuova tra gli 8mila e 5mila euro. Ecco i modelli, tutti di ottima qualità

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Comprare auto nuova tra gli 8mila e 5mil

Auto nuova a 5.000 euro si può

Lo Stato propone riduzioni di prezzo da 1.500 a 6.000 euro per comprare un'auto nuova nel 2019 tra berline, suv, city car, utilitarie, crossover.

Comprare un'auto nuovo con meno di 5.000 euro si può. E non ci stiamo riferendo a un modello uscito fuori produzione oppure a un'auto ridotta all'essenziale e priva di qualsiasi optional o tecnologia. Ma di vetture di nuova generazione e all'avanguardia. Non le top di gamma, ma non necessariamente piccole e scarne auto per la città senza dotazioni e con prestazioni inesistenti. La possibilità rimane in piedi nel caso di sapiente sfruttamento degli incentivi proposti nel 2019. Mai come quest'anno è infatti possibile scegliere un veicolo nuovo con uno sconto piuttosto sostanzioso sul prezzo di listino.

Agli incentivi regionali si sono infatti affiancati quelli nazionali mentre le stesse case automobilistiche stanno adesso proponendo offerte sempre più aggressive.

Auto nuova a 5.000 euro si può nel 2019

Provando allora a ricapitolare il panorama degli sconti adesso in vigore, lo Stato propone riduzioni di prezzo da un minimo di 1.500 euro a un massimo di 6.000 euro per comprare un'auto nuova nel 2019 tra berline, suv, city car, utilitarie, crossover, ibride mild-hybrid o ibride plug-in, auto a gas o elettriche. Nella fascia da 0 a 20 grammi per chilometro di emissioni di anidride carbonica, riservata alle auto elettriche, sono previsti 6.000 euro di incentivi con rottamazione.

La cifra scende a 4.000 euro senza rottamazione. La fascia da 21 a 70 grammi per chilometro, in cui sono comprese molte auto ibride, dà diritto a 2.500 euro con rottamazione ovvero 1.500 euro senza rottamazione auto.

Poi ci sono gli incentivi regionali che si stanno allargando a macchia d'olio. Basta ricordare gli esempi di Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte, Friuli Venezia Giulia e delle province autonome di Bolzano e Trento. Non solo in alcuni casi lo sconto che si può ottenere è maggiore rispetto a quello proposto a livello nazionale (sempre fino a esaurimento risorse) per comprare un'auto nuova nel 2019.

Ma spesso e volentieri accanto all'ecobonus in sé sono previste agevolazioni aggiuntive come l'esenzione della tassa di possesso a tempo indeterminato o comunque per almeno cinque anni oltre a una serie di facilitazioni da verificare caso per caso e che abbattono l'impegno di spesa complessiva.

Quale auto nuova ed economica comprare

Resta quindi da capire quale auto nuova ed economica comprare. Una prima opportunità da segnare in agenzia è Ora R1, l'auto cinese low cost a zero emissioni. Per la versione d'ingresso servono di listino 7.600 euro, per quella più accessoriata 9.900 euro. E il tutto al netto degli incentivi nazionali e regionali. Con un'autonomia dichiarata di 200 chilometri, la velocità massima che è in grado di raggiungere è di 100 chilometri orari.

Rimanendo dentro i confini nazionali segnaliamo Renault K-ZE Concept, suv da 9.000 euro con doppio sistema di ricarica per rendere facile la vita degli automobilisti: con le tradizionali colonnine sempre più diffuse nelle città italiane. Oppure con le più comuni e di facile reperibilità prese di corrente. In un garage, ad esempio.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: