Convertire vecchia auto in auto elettrica. Come fare, costi e se conviene o no

di Chiara Compagnucci pubblicato il

Il processo di conversione di un'auto termica in auto elettrica coinvolge alcuni dei modelli di auto pi¨ popolari e in Italia Ŕ possibile da oltre quattro anni.

Convertire vecchia auto in auto elettric

Convertire vecchia auto in auto elettrica

Grazie al rapido calo dei prezzi delle batterie agli ioni di litio e all'aumento della loro densità di accumulo di energia, ci stiamo dirigendo verso l'era dell'auto elettrica. Fino al punto che alcune nazioni hanno dichiarato la volontà di eliminare gradualmente i veicoli a motore a combustione interna entro una decina di anni o poco più. Le singole città e i territori in cerca di standard di aria più pulita possono così eliminare le vetture a benzina più velocemente.

Ma se questo passaggio è necessario per quei paesi con rigidi obiettivi di emissioni, il consumatore si può trovare in una situazione di difficoltà. Le auto elettriche richiedono un impegno di spesa non trascurabile, anche quelle più convenienti, e non tutti gli automobilisti sono in grado di sostenere l'acquisto. E se non tutti possono permettersi un modello nuovo di zecca sono in tanti che confessano di assegnare un grande valore sentimentale per la vecchia auto.

Per tutti loro si apre una nuova prospettiva: la conversione della vecchia auto in auto elettrica a un prezzo considerato ragionevole. Ma conviene davvero? E qual è il prezzo?

Convertire vecchia auto in auto elettrica, conviene davvero?

Il processo di conversione di un'auto termica in auto elettrica coinvolge alcuni dei modelli di auto più popolari e in Italia è possibile da oltre quattro anni ovvero dalla pubblicazione del decreto Retrofit sulla Gazzetta Ufficiale. Permette di implementare nel veicolo una unità elettrica più efficiente, batterie a lunga percorrenza e un cruscotto collegato. Più precisamente, il kit retrofit comprende il motore elettrico, il pacco batterie e l'interfaccia di rete.

Durante l'installazione a posteriori, più pacchi batteria sostituiscono il serbatoio del gas e sono montati nella parte anteriore della vettura. A essere coinvolti sono le vetture a benzina a quattro ruote destinate al trasporto di persone e merci. In precedenza, gli sforzi di retrofit erano per lo più limitati a marche particolari di auto d'epoca ed erano un'operazione abbastanza di nicchia mentre oggi sta diventando una procedura più diffusa e comune.

Tempo e prezzi conversione vecchia auto in auto elettrica

L'intero processo può essere completato nell'arco di pochi giorni e dal punto di vista strettamente economico si rivela una soluzione più conveniente rispetto all'acquisto di una vettura nuova alimentata elettricamente. Se i divieti assoluti sui veicoli con motore a combustione interna possono sembrare draconiani o addirittura impossibili da realizzare, la conversione di un'auto termica in auto elettrica è un chiaro esempio di innovazione. Tuttavia, sebbene sia una soluzione più ecologico, la conversione potrebbe non rivelarsi conveniente proprio dal punto di vista economico.

Soprattutto se la durata della vita dell'auto è limitata da altri componenti. Senza considerare le preoccupazioni sulle auto elettriche, compresa l'ansia da autonomia e la mancanza di un'infrastruttura di ricarica completamente consolidata, in particolare nelle aree rurali. Il prezzo per la conversione vecchia auto in auto elettrica? Dipende dal modello, ma l'impegno di spesa minimo richiede tra 1.000 e 2.000 euro fino ad arrivare a circa 10.000 euro.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Seguici su Facebook, clicca su "Mi Piace":