Dacia Duster 2019 i pro e contro, i problemi e i punti di forza

Non è difficile individuare i punti di forza, a iniziare dal costo, a tal punto che c'è chi lo considera il miglior suv per rapporto tra qualità e prezzo.

Dacia Duster 2019 i pro e contro, i prob

Dacia Duster 2019, pro e contro

Da quando ha fatto la sua comparsa sul mercato, Dacia Duster è stata in grado di costruirsi una solida reputazione. A fronte di alcuni limiti, si è sempre fatta apprezzare e non solo perché si tratta di un suv low cost dalle dimensioni del Nissan Qashqai ma dal costo del Nissan Micra. Dalla sua c'è infatti una qualità di fondo che riesce ad abbinarsi senza grandi difficoltà con l'essenzialità.

La nuovissima generazione mantiene lo stesso valore della precedente con un prezzo di partenza leggermente superiore, ma anche con un miglior livello di equipaggiamento di sicurezza standard. E già il fatto che Dacia abbia deciso di lasciare Duster fedele alle sue radici è un aspetto che rassicura in un periodo di continui stravolgimenti.

Dacia Duster 2019, pro e contro

Non è affatto difficile individuare i punti di forza, a iniziare dal costo di vendita, a tal punto che c'è chi lo considera il miglior suv per rapporto tra qualità e prezzo. Per la versione a benzina servono da 11.900 euro (1.6 SCe 4x2 Access) a 15.550 euro (1.6 SCe 4x2 Prestige), quella alimentata a diesel da 14.700 euro (1.5 Blue dCi 4x2 Essential) a 19.900 euro (1.5 Blue dCi 4x4 Prestige). Di recente Dacia ha anche realizzato una release a gpl di Duster 2019, per cui servono da 13.550 euro (1.6 SCe 4x2 Essential) a 16.250 euro (1.6 SCe 4x2 Prestige).

Altri due punti a favore sono gli interni spaziosi e lo stile accattivante. Già, perché anche dal punto di vista estetico questa è una bella auto anche da vedere.

A fronte di questi aspetti convincenti, ci sono anche alcune perplessità su Dacia Duster 2019. La qualità dei materiali non può essere paragonata a quelle esibita dai principali nomi del segmento di mercato. E anche se il nuovo aggiornamento ha reso la vettura meno essenziale, il modello d'ingresso appare povero di dotazioni. La versione iniziale, priva di radio e climatizzazione, tradisce il segreto del prezzo basso, anche se sono presenti alzacristalli elettrici, chiusura centralizzata con telecomando e le luci di marcia diurna a Led.

Allo stesso stesso tempo, il motore a benzina appare in ritardo rispetto alle più recenti innovazioni tecnologiche. Il nuovo Duster è disponibile con un motore a benzina da 1,6 litri da 113 CV o un motore diesel da 1,5 litri. Un più potente motore a benzina turbo da 1.3 litri con 128 o 148 CV è la novità del 2019. Sono disponibili anche le quattro ruote motrici, ma mai il cambio automatico. Infine, la classificazione di sicurezza a 3 stelle è inferiore rispetto agli standard medi.

Tecnologia al servizio del suv

In ogni caso, a bordo di Nuovo Duster la tecnologia è al servizio della quotidianità, del comfort e della sicurezza a bordo. Il sistema Keyless entry permette di aprire e chiudere le portiere e mettere in moto Dacia Duster 2019 senza cercare la chiave, mentre il Blind spot warning allerta quando rileva l'avvicinarsi di altre vetture da un angolo cieco. Grazie alla Multiview camera è possibile individuare gli ostacoli nelle situazioni in cui è difficile avere il pieno controllo della visibilità.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Ti è piaciuto questo articolo? star

Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il