Ecobonus auto 2019 quando è meno conveniente che incentivi regionali per le auto

di Luigi Mannini pubblicato il

L'ecobonus auto 2019 va da un minimo di 1.500 euro a un massimo di 6.000 euro. Gli indicatori da tenere in considerazione sono due: emissioni e rottamazione auto.

Ecobonus auto 2019 quando è meno conveni

Ecobonus auto nazionale o incentivi regionali?

Con il ritorno dell'ecobonus auto in questo 2019 resta da capire se per comprare un'auto nuova sia meglio fruire degli incentivi nazionali o di quelli regionali. Perché non è affatto detto che la misura introdotta a livello centrale, con o senza rottamazione auto, sia quella più conveniente. E per almeno due motivi che vanno al di là dell'importo previsto. Innanzitutto occorre tenere conto dei limiti nella scelta perché non tutte le vetture ecologiche possono essere acquistate con l'ecobonus 2019. I limiti sono relativi al livello di emissioni da non superare e al tetto di spesa. In seconda battuta, gli incentivi regionali per l'acquisto di un'auto, laddove previsti, prevedono anche alcune agevolazioni extra che, a conti fatti, rendono il pacchetto più conveniente rispetto a quello nazionale.

Ecobonus auto nazionale o incentivi regionali?

L'ecobonus auto 2019 va da un minimo di 1.500 euro a un massimo di 6.000 euro. Gli indicatori da tenere in considerazione e che possono far variare la somma stanziata sono due: il livello di emissioni e la presenza di un'auto da rottamare, fino a un totale di quattro combinazione. In pratica, nella fascia da 0 a 20 grammi per chilometri di emissioni di anidride carbonica, riservata alle auto elettriche, sono previsti 6.000 euro di incentivi con rottamazione. La cifra scende a 4.000 euro senza rottamazione. La fascia da 21 a 70 grammi per chilometro, in cui sono comprese molte auto ibride, dà diritto a 2.500 euro con rottamazione ovvero 1.500 euro senza rottamazione auto. C'è però un terzo paletto di cui tenere conto ed è il tetto di spesa da non superare: 54.900 euro, Iva inclusa, qualunque sia la vettura scelta tra berline, suv, utilitarie, ibride mild-hybrid o ibride plug-in, auto a gas o elettriche.

Di conseguenza, le auto da comprare con l'ecobonus 2019 sono in misura ben inferiore rispetto a quanto si possa immaginare. Qualche esempio? Kia Niro (ecobonus 2019 di 1.500 senza rottamazione, 2.500 con rottamazione), Audi A3 e-tron (ecobonus 2019 di 1.500 senza rottamazione, 2.500 con rottamazione), Nissan Leaf (ecobonus 2019 di 4.000 senza rottamazione, 6.000 euro con rottamazione), Volkswagen e-Golf (ecobonus 2019 di 4.000 senza rottamazione, 6.000 euro con rottamazione), Hyundai Kona (ecobonus 2019 di 4.000 senza rottamazione, 6.000 euro con rottamazione), Renault Zoe (ecobonus 2019 di 4.000 senza rottamazione, 6.000 euro con rottamazione), Citroën C-Zero (ecobonus 2019 di 4.000 senza rottamazione, 6.000 euro con rottamazione), Bmw Serie 2 Active Tourer (ecobonus 2019 di 1.500 senza rottamazione, 2.500 con rottamazione), Smart EQ (ecobonus 2019 di 4.000 senza rottamazione, 6.000 euro con rottamazione).

Quando incentivi auto regionali convengono

Nel valutare la convenienza degli incentivi auto - se presenti, come nel caso di Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte, Friuli Venezia Giulia e delle province autonome di Bolzano e Trento - occorre tenere conto non solo dell'entità dell'ecobonus in sé, ma anche nel maggior margine di manovra nella scelta dell'auto e anche dei benefit supplementari, come l'esenzione della tassa di possesso (bollo auto) a tempo indeterminato o comunque per almeno cinque anni oltre a una serie di particolarità da verificare caso per caso.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: