Ferrari, modificata una Toyota. La vicenda dell'auto trasformata e sequestrata

A Ragusa fermata e sequestrata una falsa Ferrari costruita sopra una Toyota da un 52enne siciliano

Ferrari, modificata una Toyota. La vicen

Trasforma una Toyota in una Ferrari, denunciato siciliano


Ancora un tentativo di imitazione, ma questa volta di una Ferrari addirittura bianca sgargiante. Ecco come è andata a finire.

Voleva sembrare una Ferrari e in parte almeno in realtà poteva sembrarlo, ma in realtà era una Toyota rivista artigianalmente.

La storia

Un 52enne, imprenditore noto come organizzatore di eventi, girava in Sicilia, a Ragusa, con una Ferrari Bianca con ovviamente tutto la soddisfazione del poter guidare un auto del genere.

In realtà, durante un controllo a Scicli, la Guardia di Finanza di Modica ha notato quell'auto che aveva tutti i marchi Ferrari, del cavallino, ma uno stile, un design alquanto differente. Che fosse un modello nuovo?

In realtà, dopo aver fatto ulteriori indagine hanno scoperto ce si trattava di una Ferrari costruita in casa, in maniera particolare una Toyota MR2 e l'hanno sequestrata per ulteiori contolli che hannod ato eitio positivo confermando la loro scoperta. A quel punto l'auto è stata sequestrata e il proprietario denucniato per uso illecito di marchi di fabbrica registrati.

Cosa era successo

Il 52enne siciliano aveva ricostruito o si era fatta costruire una Ferrari bianca facendod elle modifiche sulla Toyota in primo luogo montando cerchioni Ferrari o simili ad essa, alcune parti meccaniche tolte dall'originale e ricambiate per essere simili a quelli del Cavallino Rosso come volante, cofano posteriore, anteriore, cerchi, passaruota, pinze freni e alcuni comorati anche originali. Il tutto, poi, con un serie di adesivi nei posti giusti Ferrari.

Non è il solo caso ad essere successo in Italia, ma anche all'estero ve ne sono diverse decine all'anno di Ferrari costruite artigianalmente molto spesso confiscate.