Ferrari Portofino, una doppia Ferrari tutta da scoprire. Video

La Portofino richiama insomma le scelte stilistiche delle più recenti Ferrari ed è il frutto del team guidato dal chief designer Flavio Manzoni.

Ferrari Portofino, una doppia Ferrari tu

Ferrari Portofino, prestazioni da sogno


Una ferrari che sicuramente vuole stupire con un modello due in uno una spider e una coupè nello stesso tempo. E, poi, un auto che non si fa mancare niente sotto ogni aspetto.
 

Voglia di stupire? Desiderio di fare le cose in grande? Entrambe le cose con la Ferrari Portofino, la rossa un po' coupé e un po' spider da 600 cv. Che poi dalle parti di Maranello l'innovazione ha solide radici piantate nella tradizione. Il nuovo gioiello a quattro ruote raccoglie infatti l'eredità della California T, che a sua volta appartiene alla famiglia delle classiche GT V8. In ogni caso siamo davanti a un'auto dalla forte personalità, con un fascino tutto suo e un design differente. Lunga 459 cm e alta 132 cm, quando il tetto della Portofino è chiuso è una classica coupé due volumi tutta corsa. Quando viene ritratto prende le sembianza di una spider. In estrema sintesi siamo davanti a due Ferrari. Questa è un'auto per viaggiare in compagnia, anche con due persone sui sedili posteriori, dove si accomodano comodi grazie a 5 centimetri per gamba in più.

L'auto pesa 80 kg in meno rispetoto alla California T, ma sotto al cofano piazza 40 cavalli in più. All'interno trovano invece spazio nuovi sedili con struttura al magnesio. La Portofino richiama insomma le scelte stilistiche delle più recenti Ferrari ed è il frutto del team guidato dal chief designer Flavio Manzoni.

Ferrari Portofino, prestazioni da sogno

L'evoluzione in casa Ferrari significa piazzare sul mercato una vettura compatta, dalle prestazioni migliorate e più facile da gestire, anche grazie alla guida elettrica. Ferrari Portofino si distanza dalla California T anche e soprattutto per il livello di prestazioni. La potenza attuale del motore 3.9 V8 turbo è di 600 cv, capace di assicurare accelerazioni da 0 a 200 km/h in 10,8 secondi. Insomma, è il pacchetto completo a convincere tra piacevolezza, emozione di guida, comfort e versatilità. La carta d'identità della Ferrari Portofino è allora presto detta:

  1. Tipo V8 - 90° turbo.
  2. Cilindrata totale 3855 cm3.
  3. Alesaggio e corsa 86,5 mm x 82 mm.
  4. Potenza massima * 441 kW (600 cv) a 7500 giri/min.
  5. Coppia massima * 760 Nm da 3000 a 5250 giri/min.
  6. Regime massimo 7500 giri/min.
  7. Rapporto di compressione 9,45:1.
  8. Lunghezza 4586 mm.
  9. Larghezza 1938 mm.
  10. Altezza 1318 mm.
  11. Passo 2670 mm.
  12. Carreggiata anteriore 1633 mm.
  13. Carreggiata posteriore 1635 mm.
  14. Peso in ordine di marcia** 1664 kg.
  15. Peso a secco** 1545 kg.
  16. Distribuzione dei pesi 46-54% ant./post.
  17. Capacità vano baule 292 l.
  18. Capacità serbatoio benzina 80 l.
  19. Velocità massima >320 km/h.
  20. 0-100 km/h 3,5 sec.
  21. 0-200 km/h 10,8 sec.
  22. 100-0 km/h 34 m.
  23. Consumo 10,7 l/100 km.
  24. Emissioni 245g CO2/km.

Alleggerita allora di 80 kg rispetto alla California T, ha prestazioni migliori (156 cv per litro) e un consumo più basso, con un range di marcia di 740 km senza dover rifornire. E, dettaglio di primo piano di questi tempi, emissioni più contenute.

Prezzo e lancio in grande stile

La vettura è in vendita a 196.061 euro chiavi in mano e le prime consegne sono state programmate a maggio. Di interesse c'è anche lo scenario pugliese scelto da Ferrari per far testare la Portofino. Quasi un ritorno alle radici della provincia. Il tratto di strada è quello fra Brindisi e Bari ovvero le strade strette e i rettilinei della terra dei Trulli di Alberobello, di Polignano, Egnazia, Ostuni.