Fiat 500 elettrica e Fiat 120 elettrica, le due protagoniste della rivoluzione verde

di Chiara Compagnucci pubblicato il

Caratteristica di fondo di queste nuove auto Fiat con uscita nel 2020-2021, proposte a tre e cinque porte. Ŕ l'ampio spazio a bordo, favorito dalla presenza di batterie sotto al pianale.

Fiat 500 elettrica e Fiat 120 elettrica,

Fiat 500 elettrica, come sarÓ

A grandi passi verso l'uscita nel 2020-2021 dei modelli di auto elettrica Fiat. Ma cosa si conosce davvero della Fiat 500 elettrica e della Fiat 120 elettrica ovvero quel veicolo che, presentato sotto forma di concept, strizza l'occhio alla Fiat Panda?

Anche se mancano per forza di cose informazioni ufficiali, le linee guide lungo le quali si sta muovendo la casa automobilistica sono ben chiare. La società ha annunciato la predisposizione dell'impianto di Mirafiori per la produzione delle nuove auto elettriche, destinate a vedere la luce entro la fine del 2019 per poi avviare le vendite o comunque gli ordini già nel 2020.

Fiat 500 elettrica, come sarà

Se l'ultimo Salone dell'auto di Ginevra è stato quello utilizzato per la presentazione del concept di Fiat Centoventi, il prossimo sarà quello della rivelazione ufficiale di Fiat 500 elettrica con successivo avvio delle vendite il 4 luglio 2020.

È interessante far subito presente che questa non sarà la prima 500 elettrica, poiché la Fiat ha già venduto una versione full electric negli Stati Uniti. Caratteristica di fondo di questo veicolo, proposto a tre e cinque porte. è l'ampio spazio a bordo, favorito dalla presenza di batterie sotto al pianale.

E anche se avrà inevitabilmente un passo maggiore, sarà sempre immediatamente riconoscibile con specchietti laterali di tipo tradizionale. Evidenti le somiglianze con la storica Giardiniera di Fiat.

Come è noto, le auto elettriche tendono ad avere prezzi più alti e questa corrispondenza sarà mantenuta anche con la Fiat 500, destinata a costare di più rispetto alle versioni adesso in vendita ovvero a collocarsi nella fascia di prezzo tra 25.000 e 30.000 euro.

Tra l'altro, le recenti dichiarazioni di Oliver Francois, Chief Marketing Officer di FCA, rendono chiare le intenzioni ovvero la volontà di proporre un'auto per tutti, ma curata nei dettagli. Riferisce infatti di una nuova 500, totalmente rinnovata e totalmente elettrica. Ma soprattutto la considera una specie di Tesla urbana.

Una precisazione è necessaria perché la produzione di un modello completamente elettrico non significa la fine dei modelli tradizionali a benzina. La variante elettrica è destinata a collocarsi accanto ai modelli a benzina più economici.

Significa che questo modello continuerà a rimanere conveniente e a rimanere nel mazzo delle possibilità degli utenti. Succede perché Fiat 500 elettrica sarà costruito sulla propria piattaforma su misure mentre il modello esistente è destinato a essere venduto nella sua forma esistente.

Fiat Centoventi elettrica, come sarà

Parola d'ordine di Fiat Centoventi, con le sue evidenti somigianze con Fiat Panda, è personalizzazione. In estrema sintesi sarà venduta solo il suo scheletro e spetterà all'acquirente configurarla a piacimento.

Non tutte le parti saranno modulabili, ma sicuramente il colore della carrozzeria, i paraurti, le ruote, il tipo di copertura (c'è anche il tetto con pannelli solari) e sicuramente la quantità di batteria così da assicurarsi una maggiore autonomia su strada.

Tramite un sistema a binario scorrevole, è possibile acquistare o addirittura noleggiare temporaneamente pacchetti di batteria extra e l'intera operazione potrà essere effettuata in autonomia ovvero senza l'ausilio di un tecnico specializzato.

Siamo ancora a livello di concept, quello presentato al Salone dell'auto di Ginevra, ma dà un'idea piuttosto precisa delle intenzioni di Fiat. In qualche modo si tratta di una costruzione Lego.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Seguici su Facebook, clicca su "Mi Piace":