Fiat 500, Fiat Panda, Lancia Ypsilon rinnovati. Modelli nuovi ma tradizione rimane

Fiat ha scelto di rinnovare nel solco della tradizione perché anche se la Fiat 500 diventa più lunga, più larga e più alta rimane sempre ben riconoscibile.

Fiat 500, Fiat Panda, Lancia Ypsilon rin

Nuove versioni di Fiat 500 e Panda


Doveva cambiare tutto e, invece, la Fiat ha deciso di rimanere nel solco della tradizione, ma rinnovando anche in maniera completa e forte i modelli più importanti ampliando la gamma da un parte e introducendo auto nuove del tutto dall'altra.

Ad alcuni modelli Fca non vuole proprio rinunciare. Non lo ha fatto finora, neanche nel periodo di maggiori tagli di vetture dai listini dei vari brand, e non lo sarà nel prossimo futuro. Fiat 500 e Fiat Panda da una parte e Lancia Ypsilon dall'altra continueranno a essere fieri rappresentanti dei marchi.

Qualche incertezze c'è solo sulla city car Lancia perché nei giorni degli annunci del Salone dell'Auto, i piani alti della società italo-americana non hanno fornito alcuna conferma. Ben diverso è il discorso su Fiat 500 e Fiat Panda pronte a esser formalmente rilanciate nel biennio 2019-2020. E non solo con nuovi aggiornamenti, ma con veri e propri modelli inediti.

Nuove versioni di Fiat 500 e Fiat Panda

Fiat ha dunque scelto di rinnovare nel solco della tradizione perché anche se la Fiat 500 diventa più lunga, più larga e più alta rimane sempre ben riconoscibile. E lo stesso si può dire della Fiat Panda, anche se viene imbottita con batteria modulari. Dal lontano passato Fiat 500 si proietta nel futuro con uan versione alimentata da powertrain elettrico. Sarà svelata a marzo 2020 e in contemporanea Fiat Chrysler rinuncerà al motore a combustione.

Il solo modello disponibile sarà proprio quello elettrico. A proposito di tradizione, le dimensioni complessive del veicolo devono essere mantenute, ma come anticipato da Olivier François, chief marketing officer di Fca, la city car sarà una sorta di piccola auto di lusso per la città.

Sarà l'esatto contrario del concept Fiat Centoventi (o Fiat Panda, considerato l'aspetto e i tanti richiami espliciti seminati qua e là dalla casa automobilistica). Se Fiat 500 è un'auto per pochi, Fiat Centoventi è per tutto perché la caratteristica di fondo è l'ampio spazio concesso alla personalizzazione. Debuttando al Salone di Ginevra all'inizio di questo mese, Fiat ha svelato che l'auto incorpora aggiornamenti modulari.

La versione base è una scatola vuota progettata per essere riempita, Ma la versione base è decisamente economica e con zero fronzoli. Fiat non ha neanche intenzione di offrire scelte di vernice. Ma i clienti possono scegliere tra una vasta gamma di opzioni proposte, tra cui le varianti di tipi di tetti multicolore, paraurti, copricerchi, involucri e pannelli interni, oltre a aggiornamenti tecnologici, tappezzeria e hardware. Per ora si tratta di un concept ma sono in tanti ritenere che questo sarà il design della Panda di prossima generazione.

E a proposito di Fiat 500, lo stesso Olivier François ha rivelato di non essere preoccupato delle variazioni dei prezzi che renderebbero l'auto raggiungibile solo da una fascia ristretta di clienti. L'appeal della tradizionale 500 - è il suo ragionamento - è così forte che non ci sarà alcun impatto negativo sul fronte vendite con il passaggio all'elettrico.

E Fiat 500, Fiat 500X e Fiat 500L?

Naturalmente le attuali Fiat 500, Fiat 500X e Fiat 500L con motori a combustione interna continueranno a essere prodotte. E non potrebbe essere diversamente, considerando le vendite annuali relativamente consistenti registrate in Europa e in Italia. Fiat ha raggiunto un numero record per la piccola vettura (189.360 unità) nel 2017 e ha fatto altrettanto bene nel 2018.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: