Fiat 500 elettrica, Fiat panda nuova e diversi altri modelli in uscita

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Fiat 500 elettrica, Fiat panda nuova e d

Fiat Panda nuova, Fiat 500 elettrica

Il brand c'è, ha intenzione di investire su questo segmento di mercato e soprattutto vuole farsi largo anche nel comparto dei motori alternativi.

Fiat ha annunciato importanti iniziative per quanto riguarda alcune delle sue auto più vendute. Tra queste certamente il lancio della nuova Fiat 500 elettrica, ma non solo, perchè ci attende nuovi modelli sempre della Fiat 500 in gamma e una nuova Fiat panda rivista del tutto per il 2020-2021 oltre la Fiat Panda Mild Hybrid
 

Il nome Fiat Panda non è mai stato formalmente pronunciato. Eppure i richiami alla storica utilitaria italiana sono tanti e tutti evidenti. Non solo perché all'interno del concept Fiat 120 (in ricordo dei 120 anni del brand) è stato piazzato un piccolo peluche di panda, ma anche per le forme e le linee. Ad alimentare questa versione, destinata a differenziarsi da quella finale, ci sono solo batterie esterni, da aggiungerne fino a quattro per aumentare l'autonomia. Il segnale lanciato da Fiat è stato chiaro: il brand c'è, ha intenzione di investire su questo segmento di mercato (in fin dei conti Panda è la più venduta di sempre) e soprattutto vuole farsi largo anche nel comparto dei motori alternativi. Lo stesso accadrà con Fiat 500 elettrica, già annunciata e non presente al Salone dell'auto di Ginevra.

Tute le altre novità al Salone di Ginevra

In casa Fca non ha trovato spazio la Fiat 120, ma anche Alfa Romeo Tonale: la sorella più piccola di Alfa Romeo Stelvio non delude gli appassionati del marchio del Biscione perché lo stile è personale e un nuovo scudetto fa bella mostra di sé sul frontale. Sarà anche ibrida plug-in. Ecco quindi Audi Q4 e-tron che non solo anticipa dimensioni e stile dell'imminente suv Audi Q4, ma svela in forma quasi definitiva la versione elettrica che arriverà entro la fine del 2020. Se c'è un messaggio che dalla Svizzera arriva forte e chiaro è proprio quello del peso maggiore assegnato dalle case automobilistiche alle motorizzazioni alternative ovvero ibrido ed elettrico.

C'è poi Bmw Serie 7 con la versione tecnologicamente più avanzata: la 745e, elettrificata ibrida plug-in e con trazione xDrive come optional. Richiami estetici alle wagon anni sessanta per Mercedes Cla Shooting Brake. Il Mbux è statao perfezionato e come primo motore il benzina 2.0 da 225 CV di potenza. Tra i concept più entusiasmanti visti a Ginevra si segnala quello della Nissan Imq, sportiva e robusta, innovativa all'interno e di grande personalità all'esterno. Molta attenzione è stata catturata da Puegeot 208-E con tre tipologie di alimentazione 100% elettrica, benzina o diesel - per una vettura curata all'interno, sempre connessa e su cui le aspettative di vendita sono molte alte.

Per la quinta generazione di Renault Clio non è cambiato il design esterno, ma è stato completamente rivisto l'abitacolo con l'implementazione di elementi innovativi. La versione full hybrid è attesa nella concessionarie nel 2020. E che dire di Toyota Supra? Si tratta di un ritorno dopo 17 anni di oblio. Sotto al cofano, il motore 3 litri 6 cilindri in linea da 340 CV di potenza e un volume di coppia di 500 Nm. Da segnalare anche la Porsche 911 Cabrio con la sua capote che si ripiega nel cofano in 12 secondi. Impossibile infine non ricorda Ferrari F8 Tributo ovvero la celebrazione del V8 che per la nuova F8 è stato portato a 720 CV. Dati da capogiro per l'erede della 488 GTB: 0-100 chilometri orari in 2,9 secondi, velocità massima 340 chilometri orari. Comunicato anche il prezzo: 236.000 euro.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: