Filippine, distrutte 69 auto di lusso con un bulldozer. Ecco le ragioni. E video che sembra uno show

Per bloccare il contrabbando di auto di lusso, il Presidente delle Filippine decide di sequestrarle e distruggerle

Filippine, distrutte 69 auto di lusso co

Filippine: 69 auto di lusso distrutte col bulldozer


Distrutte con un bulldozer ben 69 auto di lusso. E' la dura decisione usata per difendere la legalità nel proprio Paese, certo che lascia un pò esterefatti vedere delle bellissime macchine così schiacciate.
 

Fa terribilmente sul serio il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte. Quando ha detto che avrebbe rottamato le auto di lusso per contrastare il contrabbando non scherzava. E così con il suo bulldozer ha già distrutto 69 vetture. E il numero è destinato ad aumentare man mano che ne incontrerà altre lungo il suo cammino. E in un periodo in cui tutte le azioni pubbliche passano inevitabilmente dal web, ecco le immagini della ruspa di colui che è stato definito il Donald Trump delle Filippine sono già diventate molte popolari. Perché poi fa certamente effetto assistere alla distruzioni di automobili costosissime. Anzi, a voler essere più precisi, c'è perfino chi ha calcolato il valore: 246 milioni di piso filippini, pari a circa 4 milioni di euro al cambio.

Distrutte  Porsche, Lamborghini, Mercedes e BMW

Numeri da record che sono il risultato della rottamazione di Porsche, Lamborghini, Mercedes e BMW, anche di ultima generazione, ma tutte entrate nel Paese senza autorizzazione. E siccome il numero uno delle Filippine non guarda in faccia proprio nessuno, ecco che la ruspa ha travolto anche 8 moto tra Harley Davidson, Triumph e chopper. Insomma, un vero e proprio sfacelo che si giustifica in due modi. Da una parte si tratta di un gesto simbolico nell'ambito della campagna governativa ‪#‎ComfortableLifeForAll contro le diseguaglianze sociali. Dall'altra con la distruzione delle auto di contrabbando, Rodrigo Duterte punta a rifilare un sono schiaffo alla criminalità e alla corruzione.