I Suv delle marche "alternative" più interessanti per rapporto prezzo-qualità nel 2022-2023

di Chiara Compagnucci pubblicato il
I Suv delle marche alternative più inter

Quali suv alternativi comprare nel 2022-2023

Quale modello scegliere? Di interessante c'è che anche le case automobilistiche alternative propongono modelli interessanti e in grado di rivaleggiare con i costruttori più noti.

La scelta di un suv nel 2022-2023 richiede molta attenzione. È infatti importante definire chiaramente le proprie esigenze prima di scegliere la nuova auto. Oltre al design, la sicurezza e gli aspetti pratici sono criteri da tenere in considerazione.

Pensiamo ad esempio agli ausili alla guida, alla presenza di una telecamera posteriore, al volume del bagagliaio, al numero di posti, allo spazio a bordo, ai motori sotto al cofano. Quale modello scegliere? Di interessante c'è che anche le case automobilistiche alternative propongono oggi modelli interessanti e in grado di rivaleggiare con i costruttori più noti. Esaminiamo proprio in questo articolo:

  • Quali suv alternativi comprare nel 2022-2023

  • Altri suv alternativi interessanti per prezzo-qualità

Quali suv alternativi comprare nel 2022-2023

MG EHS è un suv che si colloca tra la ZS da città, 100% elettrica, e la grande Marvel R, anch'essa 100% elettrica. A differenza dei due modelli citati, predilige la potenza ibrida plug-in con un powertrain da 258 CV composto da un'unità benzina turbocompressa da 1,5 CV da 162 CV abbinata a un motore elettrico a sua volta da 122 CV servito da batterie da 16,6 kWh, tutte a trazione anteriore solo ruote. Per acquistarlo servono circa 35.000 euro.

SsangYong Korando non si distingue di certo per l'originalità dei suoi interni, ma tra lo spazio generoso, i comandi intuitivi e i materiali utilizzati nella parte alta della plancia, ha tante carte vincenti da giocare. La nuova generazione del suv mostra grandi progressi rispetto al suo predecessore, essendo alimentata con il nuovo 1.5 T-GDi. Questo quattro cilindri a benzina convince immediatamente con il suo funzionamento silenzioso.

E se il cambio manuale a sei marce originale Aisin non è velocissimo, la sua precisione fa dimenticare le mancanze. A cui si aggiunge un servosterzo adeguatamente calibrato, un rollio contenuto e una buona sospensione. Da circa 22.000 euro.

Tra le caratteristiche interessanti di Mitsubishi Eclipse Cross c'è la sua garanzia. Il veicol è infatti coperto per 5 anni o 100.000 chilometri. Inoltre, la catena cinematica è protetta da una garanzia di 10 anni o 160.000 chilometri. Questo è qualcosa per far rotolare la mente in pace.

Mentre molti suv, compatti o meno, sono forniti di serie con la trazione anteriore e occorre pagare di più per ottenere la trazione integrale, l'Eclipse Cross no. Il costruttore giapponese propone infatti di serie il sistema S-AWC (Super All Wheel Control). Ben noto, questo sistema si è dimostrato valido in passato ed è una risorsa per questo veicolo. Per comprarlo servono almeno 24.000 euro.

Altri suv alternativi interessanti per prezzo-qualità

Il nuovo DR 6.0 irrompe sulla scena per posizionarsi come il SUV più esclusivo e lussuoso che si possa trovare nella gamma del giovane marchio italiano. Un modello che, oltre a vantare un'ampia dotazione, si distingue per il motore bifuel adattato al Gpl. Il nuovo DR 6.0 è subito riconoscibile grazie al suo caratteristico design esterno. Ha una lunghezza di 4,5 metri e, quindi, in termini di dimensioni, si posiziona come un'alternativa più economica a modelli come Volkswagen Tiguan e Ford Kuga. L'offerta è praticamente chiusa e le opzioni di configurazione sono minime. Tuttavia il marchio lo contrasta con un'ampia gamma di dotazioni di serie. Il prezzo di partenza di DR 6.0 è di circa 29.000 euro.

Mahindra KUV100 è un suv agile e spazioso. Gli interni sono rifiniti e hanno la leva del cambio rialzata. Le sospensioni morbide, l’altezza da terra di 17 centimetri e lo sterzo

invitano a guidare tranquilli. La K6+ è dotata dell'indispensabile, al netto degli airbag laterali. Da 13.000 euro.