Incentivi auto 2019 approvati ufficiali in Legge di Bilancio. Lista aggiornata dopo Manovra

La distribuzione delle agevolazioni è organizzata per fasce. In pratica il bonus sarà totale e quindi pari a 6.000 euro solo a ben precise condizioni.

Incentivi auto 2019 approvati ufficiali

Incentivi auto 2019, quale veicolo comprare

Ammonta fino a un massimo di 6.000 euro l'incentivo per l'acquisto di auto a basse emissioni nel 2019. Significa che il contributo per comprare un'auto nuova varierà in base al modello scelto. Ci sono due coordinate da non perdere di vista: la prima è la condizione base per accedere all'incentivo ovvero il contenimento delle emissione di anidride carbonica fino a 70 grammi per chilometro. Oltre questo limite non si ha diritto a ricevere l'agevolazione economica. La seconda condizione riguarda invece il tetto di spesa ovvero il prezzo dell'auto. Per accedere all'incentivo è indispensabile che il costo non sia maggiore di 45.000 euro, Iva esclusa. In pratica non sarà possibile sfruttare agli aiuti di Stato per le auto di lusso, anche se amiche dell'ambiente. Uno dei casi più evidenti è quello dei modelli Tesla prodotti negli Stati Uniti, vera e propria icona di stile nel settore, ma il cui costo medio è sensibilmente più alto.

Incentivi auto 2019, quale veicolo comprare

Entrando in profondità del provvedimento destinato a introdurre incentivi auto 2019 e tralasciando lo sgravio fiscale per l'acquisto di colonnine di ricarica e l'introduzione di imposte aggiuntive a carico di chi invece acquista veicoli più inquinanti nei prossimi tre anni, la distribuzione delle agevolazioni è organizzata per fasce. In pratica il bonus sarà totale e quindi pari a 6.000 euro, se l'auto da acquistare esibisce un livello di emissioni da 0 a 20 grammi per chilometro di anidride carbonica e a fronte della rottamazione del veicolo in proprio possesso. In caso contrario, l'incentivo cala a 4.000 euro. Lo stesso importo viene concesso anche per le auto tra 21 e 70 grammi per chilometro di anidride carbonica, ma sempre con rottamazione. Altrimenti si entra nella fascia più bassa degli incentivi 2019: 1.500 euro.

E come premesso, questo schema vale solo ed esclusivamente per l'acquisto di un veicoli dal valore massimo di 45.000 euro. Quali sono allora nella pratica le auto che potranno essere acquistate in Italia tra il 2019 e il 2021 fruendo dello sconto assicurato dallo Stato? A vario titolo rientrano Kia Niro (bonus di 1.500 senza rottamazione) e Kia Optima (bonus di 1.500 senza rottamazione), Citroën C-Zero (bonus di 4.000 senza rottamazione) e Citroën e-Mehari (bonus di 6.000 senza rottamazione), Mitsubishi i-MiEV (bonus di 4.000 senza rottamazione) e Mitsubishi Outlander PHEV (bonus di 1.500 senza rottamazione), Bmw Serie 2 Active Tourer (bonus di 1.500 senza rottamazione) e Bmw i3 (bonus di 4.000 senza rottamazione), Hyundai Ioniq (bonus di 1.500 senza rottamazione) e Hyundai Kona (bonus di 4.000 senza rottamazione), Audi A3 e-tron (bonus di 1.500 senza rottamazione) e Volkswagen e-Golf (bonus di 4.000 senza rottamazione).

E ancora sono acquistabili con incentivi auto 2019 anche Peugeot iON (bonus di 4.000 senza rottamazione) e Renault Zoe (bonus di 4.000 senza rottamazione), Mini Countryman Cooper SE (bonus di 1.500 senza rottamazione) e Smart EQ (bonus di 4.000 senza rottamazione), e la Nissan Leaf (bonus di 4.000 senza rottamazione), l'auto elettrica più venduta.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: