Incentivi auto nuove 2019, lista auto ibride, gpl, metano ufficiali con ecobonus e rottamazione auto

di Chiara Compagnucci pubblicato il

E se proprio le auto ibride ed elettriche non sono quelle congeniali, è sempre possibile tentare con gli incentivi locali per i modelli a metano o gpl.

Incentivi auto nuove 2019, lista auto ib

Comprare auto nuova con incentivi

Al via oggi 1 marzo 2019 i nuovi incentivi all'acquisto di auto. I requisiti previsti limitano la scelta ai modelli Bmw, Citroen, Hyundai, Kia, Mitsubishi, Nissan, Peugeot, Renault, Smart, Volkswagen, Mini, Toyota, soprattutto elettriche e ibride. Ma nessuna preoccupazione per l'assenza di brand molto popolari in Italia, come Fiat, Opel, Ford, Mazda perché il programma degli incentivi è triennale. In buona sostanza, anche se adesso non rientra alcuna delle auto delle marche desiderate non occorre disperarsi perché è possibile che da qui a tre vengano proposte. Si potrebbe fare ad esempio il caso di quella Fiat 500 elettrica già annunciata oppure di Fiat Panda mild hybrid di cui si vocifera da tempo.

Comprare auto nuova con incentivi

E se proprio le auto ibride ed elettriche non sono quelle congeniali, è sempre possibile tentare con gli incentivi proposti dalle regioni (non tutte), i cui requisiti sono certamente meno rigidi e prevedono quindi la possibilità di acquisto anche di modelli alimentati con gpl o metano. A ogni modo sono quattro gli sconti di cui poter fruire, non cumulabili con altre iniziative regionali. A fare la differenza sono le emissioni dell'auto da comprare e la disponibilità di un'auto da rottamare. Le combinazioni sono:

  1. incentivo da 1.500 euro per comprare auto nuova con emissioni di Co2 tra 0 e 20 grammi per chilometro e senza rottamazione auto
  2. incentivo da 2.500 euro per comprare auto nuova con emissioni di Co2 tra 0 e 20 grammi per chilometro e con rottamazione auto
  3. incentivo da 4.000 euro per comprare auto nuova con emissioni di Co2 tra 21 e 70 grammi per chilometro e senza rottamazione auto
  4. incentivo da 6.000 euro per comprare auto nuova con emissioni di Co2 tra 21 e 70 grammi per chilometro e con rottamazione auto

In tutti i casi, il tetto di spesa massima non può superare i 50.000 euro. Iva a parte. Come fatto presente, ai fini della determinazione dell'ecobonus auto 2019 per comprare un'auto nuova bassa emissione di anidride carbonica (nonché per la determinazione della nuova imposta in caso di acquisto di veicolo nuovo con alte emissioni) è previsto che fino al 31 dicembre 2020 il numero dei grammi di Co2 emessi per chilometro sia quello relativo al ciclo di prova Nedc (New european driving cycle) come riportato nel secondo riquadro al punto V.7 della carta di circolazione di ciascuna vettura ed è quello da utilizzare per determinare l'incentivo.

Quale auto comprare con ecobonus 2019

Fissate regole e importi dell'incentivo auto, tra le vetture elettriche da comprare con incentivo massimo rientrano Bmw i3 120Ahm, Citroën C-Zero Full Electric, Citroën E-Mehari, Hyundai Ioniq EV 28 kWh, Hyundai Kona Electric 39 kWh, Hyundai Kona Electric 64 kWh, Kia Soul Eco Electric, Mitsubishi i-MiEV, Nissan Leaf, Nissan e-NV200 Evalia. Ecobonus al massimo anche per Peugeot iOn, Renault Zoe R90 41 kWh, Renault Zoe Q90 41 kWh, Renault Zoe R110 41 kWh, Renault Kangoo Maxi Combi Z.E., Smart fortwo coupé EQ, Smart fortwo cabrio EQ, Smart forfour EQ, Volkswagen e-up! 5p, Volkswagen e-Golf 5p. Infine, incentivo ridotto per Bmw 225xe Active Tourer, Bmw 530e automatica, Hyundai Ioniq 1.6 Plug-in 6DCT, Kia Optima 2.0 GDi PHEV Automatica, Kia Optima SW 2.0 GDi PHEV Automatica, Kia Niro 1.6 GDI PHEV DCT Plug-in, Mini Countryman Cooper S E ALL4, Mitsubishi Outlander 2.4 PHEV, Toyota Prius 1.8 Plug-in Hybrid.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: