Incentivi auto Puglia 2019 oltre ecobonus nazionale auto ibride, metano, gpl e nuova rottamazione

di Luigi Mannini pubblicato il
Incentivi auto Puglia 2019 oltre ecobonu

Incentivi auto Regione Puglia 2019

L'idea è infatti di cancellare o ridurre, a tempo determinato o indeterminato, l'imposta sulla circolazione, da versare tutti gli anni.

Ci sono anche le singole regioni a spingere per il rinnovo del parco auto ovvero a favorire a suon di incentivi il ricambio tra vetture inquinanti con quelle a basse emissioni, come auto ibride, metano e gpl. Anche favorendo la rottamazione auto. Nella maggior parte dei casi si tratta di iniziative rinnovate nel 2019 e dunque esistenti da tempo. Non siamo quindi davanti a decisioni che vanno nella scia di quanto previsto dal governo a livello centrale con l'ecobonus nazionale per comprare un'auto ibride o elettrica, con o senza rottamazione. Questo è anche il caso della regione Puglia che ha elaborato e implemento un nuovo programma di incentivi auto valido fino alla fine dell'anno.

Incentivi auto Regione Puglia 2019

Se il cronico problema delle amministrazioni locali è il reperimento di risorse per lanciare nuove misure come lo stanziamento di cospicui incentivi per comprare un'auto nuova, c'è chi, come la Regione Puglia, trova una soluzione alternativa. L'idea è infatti di cancellare o ridurre, a tempo determinato o indeterminato, l'imposta sulla circolazione, da versare tutti gli anni sulla base della potenza dell'auto e della classe ambientale. Seppur con sfumature differenti, destinatari del provvedimento sono quattro categorie di veicoli: le auto elettriche, le auto a uso promiscuo omologati per la circolazione solo con alimentazione a gpl o metano, le auto appartenenti alle categorie M1 ed N1 con alimentazione solo a metano e solo a gpl oppure con alimentazione benzina e gpl o benzina e metano, le auto ibride (benzina-elettrica e diesel-elettrica) appartenenti alle categorie M1 ed N1.

Si ricorda che per auto di categoria M1 si intendono quelle destinate al trasporto di persone con un massimo otto posti a sedere oltre al sedile del conducente mentre nella categoria N1 rientrano le auto destinate al trasporto di merci con massa fino a 3,5 tonnellate. E allora, nel caso delle auto elettriche è prevista la cancellazione delle tasse automobilistiche per cinque anni dopodiché è previsto il pagamento di un quarto dell'importo previsto per le auto a benzina. Nel caso delle auto a uso promiscuo omologati per la circolazione solo con alimentazione a gpl o metano, la Regione Puglia stabilisce il pagamento di un quarto della tassa automobilistica prevista per le auto a benzina.

Agevolazioni per auto ibride, metano, gpl

Capitolo auto appartenenti alle categorie M1 ed N1 con alimentazione solo a metano e solo a GPL oppure con alimentazione benzina e gpl o benzina e metano, stop per il primo periodo fisso e per i cinque anni seguenti. Infine, nel caso delle auto appartenenti alle categorie M1 ed N1 con alimentazione solo a metano e solo a gpl oppure con alimentazione benzina e gpl o benzina e metano, le auto ibride (benzina-elettrica e diesel-elettrica) appartenenti alle categorie M1 ed N1, trascorso il periodo di esenzione temporanea per il primo periodo fisso e i cinque anni seguenti, è previsto il pagamento del 25% della tassa automobilistica ridotta, ma per quelli con alimentazione doppia la tassa automobilistica deve essere corrisposta per intero.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: