Kia Sportage Mild Hybrid, i pro e contro del nuovo Suv. Ecco come va

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Kia Sportage Mild Hybrid, i pro e contro

Kia Sportage mild hybrid, test superato

Kia Sportage nella versione mild hybrid punta a diventare uno dei suv di maggior successo con nuove tecnologie all'avanguardia e dotazioni avanzate.

Tempo di prova e di test della Kia Sportage mild hybrid. Si tratta della versione del q suv & crossover dotata di quella tecnologia che permette il recupero di energia in frenata o in fase di decelerazione, anticipando così l'attivazione dello Start&Stop o di frenata. E se qualcuno dovesse nutrire perplessità sotto il profilo delle performance, ecco che vengono adesso cancellate. A convincere è l'impianto a 48 volt affiancano al cambio automatico a otto marce con convertitore di coppia e alla trazione integrale. Di contro c'è l'impossibilità di omologare l'auto come un'ibrida nonostante la presenza di una componente elettrica. Si tratta di un limite per chi vive in quelle città in cui sono in vigore limitazioni nella circolazione. Punto a favore è naturalmente la doppia riduzione, dei consumi e delle emissioni.

Kia Sportage mild hybrid, test superato

Kia Sportage nella versione mild hybrid punta a diventare uno dei suv di maggior successo con nuove tecnologie all'avanguardia e dotazioni avanzate per innalzare il livello di comfort e sicurezza. Sul fronte del design si segnalano la firma luminosa dei fari full Led e delle luci diurne a Led, i fanali posteriori che emanano una luce brillante e i cerchi in lega da 19 pollici con finitura argentata. Le linee esterne tracciano un profilo ben distinguibile e il cofano scolpito e la griglia Tiger Nose conferiscono un aspetto sportivo. Pollice in su per i materiali soft-touch della plancia, le finiture a bordo, le cromature, i sedili e il volante rivestiti in pelle. La nuova plancia ergonomica è progettata intorno al conducente per avere tutto sotto controllo e a portata di mano: i display sono posizionati all'altezza degli occhi mentre l'area comandi in posizione ribassata è facile da utilizzare senza distrarsi dalla guida.

A bordo balza subito all'occhio il volante a D a tre razze rivestito in pelle traforata nel contesto di un design sportivo. La pedaliera è rifinita in alluminio. Sul fronte tecnologico, il sistema Hill Start Assist Control impedisce al veicolo di arretrare durante le partenze in salita. In caso di discese ripide, il sistema Downhill Brake Control mantiene costante e stabile la velocità del veicolo.

Innovazione, comfort e design otre il mild hybrid

Oltre il mild hybrid, la gamma 4x4 del Nuovo Kia Sportage è disponibile anche con motorizzazione 1.6 CRDi, il sistema di trazione integrale T.O.D. (Traction On Demand) di ultima generazione realizzato da WIA MAGNA. Con questo sistema d'avanguardia, la potenza del motore può essere trasmessa alle ruote posteriori al fine di garantire la sicurezza in caso di scarsa aderenza in curva, fondo sconnesso, bagnato o innevato. La trazione integrale entra in funzione on demand ovvero interviene distribuendo la trazione sulle ruote a maggiore aderenza senza alcun intervento da parte del guidatore. In caso di fondo stradale regolare invece, il sistema lavora in modalità 2WD minimizzando l'attrito e riducendo i consumi. La capacità di traino è assicurata dal sistema Trailer Stability Control di serie.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: