La prima auto volante, arriva negli Usa nel 2019. Si potrà prenotare ad Ottobre

di Chiara Compagnucci pubblicato il

Secondo la società Terrafugi della casa automobilistica svedese Volvo, il veicolo può atterrare nei piccoli aeroporti e nelle proprietà private.

La prima auto volante, arriva negli Usa

La macchina volante può essere comprata

Finalmente i tempi sono maturi per prenotare e comprare la prima auto volante. Si chiama Transition, arriva dagli Stati Uniti, ed è un veicolo biposto alimentato da un motore ibrido-elettrico. A osservarla con attenzione appare proprio per quella che è ovvero un veicolo esattamente a metà strada tra un aereo e un automobile. I tempi sono piuttosto maturi perché può essere prenotare già dal prossimo mese e per salire a bordo per il primo giro occorre aspettare solo il 2019. La fase delle prove e delle sperimentazione è insomma finita alle spalle e adesso si fa realmente sul serio. L'unico neo è rappresentato dal prezzo per comprarla, se non altro perché non è stato ancora comunicato.

La prima macchina volante può essere comprata

Se c'è poi un altro aspetto da chiarire è quello relativo alle modalità di utilizzo. Ma stando a quanto riferito dalla società Terrafugi della casa automobilistica svedese Volvo, il veicolo può atterrare nei piccoli aeroporti e nelle proprietà private. Non occorrono insomma permessi speciali, ma è indispensabile la licenza di pilota. Il funzionamento della prima macchina volante è stato illustrato nei giorni scorsi e passa dalla presenza di due ali retrattili che trasformano l'auto in una quattro ruote in aereo. Per passare dalla modalità di guida a quella di volo bastano pochi secondo, comunque meno di un minuto.

Spinta da un motore ibrido-elettrico, la vettura biposto è ben equipaggiata con airbag potenziati, cinture di sicurezza, sedili ad alta tecnologia, un sistema di paracadute a bordo e telecamere per la retrovisione. In grado di raggiungere la velocità massima di 160 chilometri all'ora, Transition è in grado di rimanere in moto per 640 chilometri e può raggiungere l'altitudine massima di 3 mila metri.

Dalla Transition alla TF-X

Di interessante c'è che la società Terrafugia ha già già annunciato TF-X ovvero la seconda auto volante più grande, innovativa e tecnologia. Capace di ospitare quattro persone e controllata da un computer di bordo per consentire ai passeggeri di digitare una destinazione prima di decollare, TF-X non ha bisogno di alcune aeroporto per il decollo e l'atterraggio ma si può guidare su tutte le strade e autostrade, fornendo la comodità di un vero sistema di trasporto porta a porta. O almeno, così assicura la società.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: