Land Rover Discovery Sport, versione Landmark celebra successo Suv più venduto

Può essere scelta nelle tinte per la carrozzeria Narvik Black, Yulong White e Corris Grey, sempre con verniciatura del tetto a contrasto.

Land Rover Discovery Sport, versione Lan

Land Rover Discovery Sport, versione Landmark


Arriva il momento delle celebrazioni per Land Rover e lo fa con una serie speciale Landmark Edition per la Discovery Sport. Il nuovo allestimento si collca in testa alle offerte e punta su un design più aggressivo. Alimentata da motori diesel Td4 da 180 CV o benzina Si4 da 240 CV con filtro antiparticolato per limitare le emissioni e omologati Euro 6 (nella versione diesel produce 180 cavalli, in quella benzina 240), Land Rover Discovery Sport Landmark può essere scelta nelle tinte per la carrozzeria Narvik Black, Yulong White e Corris Grey, sempre con verniciatura del tetto a contrasto di colore Carpathian Grey.

Qualunque sia la versione scelta, di serie sono previsti cerchi di lega da 19 pollici con finitura Gloss Dark Grey che richiama gli inserti Graphite Atlas del kit estetico con paraurti sportivo. Attorno alla consolle centrale le finiture in alluminio grigio scuro riprendono invece i particolari degli esterni, mentre cielo e sellerie di pelle sono della colorazione Ebony. E poi: fari alogeni, maniglie delle portiere in tinta con la carrozzeria, frenata di emergenza intelligente, velocità di crociera e limitatore di velocità, sensori di parcheggio posteriori e anteriori, sedili in pelle goffrata traforata, sedili anteriori. manuali a 6 regolazioni, sedili della seconda fila 60:40 con scorrimento e reclinazione, impianto audio Land Rover Enhanced da 190 W con 10 altoparlanti

Ordini già possibili in Gran Bretagna

Come argomentato dal direttore marketing Finbar McFall, gli automobilisti cercano il Discovery Sport per la sua capacità di adattarsi a ogni terreno, accogliendo fino a 7 passeggeri con interni di grande qualità. Ma sono soprattutto i numeri su cui si appoggia per ricordare un presente di successo e un futuro con molto sorprese. Dal suo lancio sono stati in 350.000 in tutto il mondo ad acquistarlo e solo lo scorso anno le 126.078 unità consegnate rappresentano il dato annuale più alto per singolo modello in 70 anni di storia Land Rover. Dal punto di vista commerciale, gli ordini per questa serie speciale sono già aperti in Gran Bretagna, a un prezzo base di partenza di 40.400 sterline, al cambio circa 45.000 euro.

E un altro Suv appena arrivato

Ci sono vari motivi per cui Skoda Karoq cattura l'attenzione. Si tratta di un Suv di segmento C, spazioso, carico di soluzioni tecnologiche, all'avanguardia e sicuramente concreto. Design, interni, infotainment, motorizzazioni, prove su strada, dotazione tecnologica, assistenza alla guida e prezzi sono fatti per stupire. Per Skoda Karoq sono disponibili due tipi di fari e fendinebbia. L'opzione top di gamma è rappresentata dalla tecnologia a Led con i fari che garantiscono prestazioni superiori ed efficienza energetica. Il sistema Afs (Adaptive frontlight system) regola l'intensità luminosa in funzione delle condizioni della strada mentre i proiettori principali esibiscono una striscia di luci diurne a Led.

Proiettori e fendinebbia sono posizionati all'altezza della griglia così da sottolineare il carattere outdoor. Anche la targa è dotata di Led mentre nell'area inattiva dei gruppi ottici posteriori sono presenti elementi cristallini. I gruppi ottici sono divisi in parti distinte: la prima si estende lateralmente nella fiancata, mentre la seconda è integrata nel portellone. A bordo l'illuminazione Ambient Light è disponibile in dieci opzioni cromatiche da applicare a scelta al digital cockpit, alle portiere anteriori oppure sulla zona della pedaliera. Il vano bagagli di Skoda Karoq offre spazi e pratici elementi che aiutano a tenere in ordine la vettura.

I modelli equipaggiati con sedili posteriori di serie mostrano un volume di 521 litri che raggiunge i 1.630 litri con i sedili posteriori reclinati. Tra l'altro sotto al sedile passeggero è presente un vano contenente un ombrello originale griffato Skoda. Il tetto panoramico a comando elettrico con dispositivo a scorrimento, che permette di creare un ampio spazio aperto sopra i sedili anteriori, sottolinea il look della vettura e rende il viaggio più piacevole. Suv concreto, elegante e compatto, Skoda Karoq è dotato di sistemi di connettività e sicurezza all'avanguardia. Come fare ad esempio ad aprire o chiudere il bagagliaio con le mani occupate? Basta passare il piede sotto il vano bagagli e si apre in automatico. Virtual Pedal consente di accedere all'auto senza contatto ed è disponibile esclusivamente in combinazione con il sistema Kessy.

È possibile scegliere tra un motore 3 cilindri da 85 kW e un motore 4 cilindri da 110 kW. Il motore più potente viene con il sistema Act (Active cylinder technology) di serie, in grado disattivare 2 cilindri, riducendo il consumo di carburante. A seconda della versione del motore, la vettura può essere dotata di trasmissione manuale a 6 rapporti o di trasmissione automatica a 7 rapporti. La proposta di Skoda Karoq include motori diesel da 85 kW e 110 kW. Per quanto riguarda lo standard in materia di ambiente e di emissioni, il motore con 110 kW si avvale della Riduzione selettiva catalitica, sistema che inietta la soluzione AdBlue per ridurre l'emissione di ossidi di azoto.

E ancora

Deciso colpo di acceleratatore per Renault che amplia il ventaglio delle offerte con le nuove motorizzazioni benzina e diesel sviluppate per ridurre l'impatto delle emissioni emissioni sull'ambiente. La soluzione individuata dalla casa francese per diventare amica dell'ambiente è quella dei filtri antiparticolato in corrispondenza del sistema di scarico per motori benzina e tecnologia SCR (riduzione catalitica selettiva) per tutti i veicoli diesel. Il funzionamento è presto detto: il contenimento delle polveri sottili in una struttura microporosa alveolare capace di rinnovarsi in automatico. Il cambiamento non è solo di sostanza ma anche di forma, considerando che Renault ha provveduto alla ridenominazione in TCe FAP dei motori a benzina e in Blue dCi di quelli Diesel.

L'attenzione è allora per Renault Kadjar, la prima vettura Renault a implementare queste novità nei motori TCe 140 FAP e TCe 160 FAP e Dacia Duster con il motore Blue dCi 115.

Su Renault Kadjar il nuovo benzina 1,3 litri TCe FAP porta con sé con due livelli di potenza, 140 e 160 cavalli, con cambio manuale o automatico. A oggi e in attesa dell'entrata in vigore della norma d'omologazione Euro 6d Temp (da settembre del prossimo anno), i motori di Renault Kadjar sono dotati di sistema Stop & Start con recupero dell'energia in fase di frenata e integrano una serie di tecnologie - downsizing, riduzione degli attriti, sistemi di iniezione di ultima generazione - che consentono di raggiungere competitivi livelli di rendimento e di consumo. Il motore Blue dCi 115 dotato di SCR permetterà una miglior performance del motore.

Performante ed efficace nel quotidiano, il motore Energy dCi 110 è perfetto per chi vuole unire economicità e piacere di guida e integra pistoni in acciaio che ottimizzano il rendimento riducendo gli attriti. Abbinato a un cambio manuale a 6 marce, è disponibile anche con cambio automatico a doppia frizione EDC a 6 rapporti. La sua efficacia è pari a 99 g di CO2 per km e 3.8 l per 100 km. Alto rendimento e piacere di guida, sensazioni intense e consumi ridotti: il motore Energy dCi 130 è invece disponibile in versione 4 ruote motrici.

Flessibile e reattivo già ai bassi regimi, il motore a benzina Energy TCe 130 è un mix di potenza ed economicità, grazie al suo turbo e ai consumi ridotti. Il nuovo motore a benzina a iniezione diretta Energy TCe 165 di Renault Kadjar, in combinazione con il cambio manuale a 6 marce, mette in mostra una potenza massima di 165 CV e una coppia di 240 Nm disponibile a partire da 2.000 giri al minuto. Grazie alle accelerazioni e alle riprese dinamiche, Renault Kadjar dotato del nuovo motore Energy TCe 165 è pensato per gli amanti delle prestazioni, pur mantenendo un consumo di carburante contenuto. Il tutto mentre il nuovo cambio automatico X-Tronic a variazione continua apporta fluidità e reattività alla guida. X-Tronic dispone di numerosi rapporti di demoltiplicazione mentre la nuova funzione D-Step simula i cambi di marcia per donare sensazioni di ripresa più dinamiche.