Mercedes, visione del futuro auto con idee ulteriori società. Non scontate

I prossimi saranno gli anni di mobilità elettrica; veicoli ibridi; motori diesel, benzina, ISG ed RSG, rete a 48 volt; servizi e-Mobility.

Mercedes, visione del futuro auto con id

Come sarà la mobilità del futuro


Come saranno le auto del futuro tra tecnologia, innovazione e sostenibilità? Mercedes spiega le sue quattro via per la mobilità, E non c'è solo Mercedes che spiega come sarà il futuro dei veicoli

Se a parlare c'è un colosso come Mercedes è inevitabile prestare la massima attenzione. Rispetto al passato i cambiamenti procedono con una velocità ben maggiore per cui riuscire a capire come sarà la mobilità del futuro, se non anticipare i tempi, diventa uno snodo fondamentale. E su questo fronte, le idee della casa di Stoccarda sembrano essere estremamente chiare e lo ha dimostrato in occasione della presentazione della la strategia del Gruppo Daimler per i prossimi anni. E lo ha fatto in occasione della conferenza stampa di fine anno, donando così un tocco simbolico all'appuntamento perché in qualche modo si tratta di dire addio al vecchio per salutare il nuovo. E sono allora quattro le strade individuate da Mercedes-Benz Italia sulla mobilità del futuro:

  1. mobilità elettrica
  2. veicoli ibridi
  3. motori diesel, benzina, ISG ed RSG, rete a 48 volt
  4. servizi e-Mobility

Mobilità elettrica

Occorre fare un salto indietro di 10 anni, quando Daimler ha lanciato una vettura elettrica di serie: smart fortwo electric drive. Attualmente smart è il primo marchio automobilistico a programmare la conversione completa alla propulsione elettrica, superando il motore a combustione. Con i veicoli preserie della GLC F-CELL, Daimler lancia un chiaro segnale sul futuro della tecnologia delle celle a combustibile. Un ulteriore e decisivo passo in avanti - ricorda Mercedes-Benz Italia - viene compiuto da Daimler con lo sviluppo di un'architettura per vetture elettriche alimentate a batteria, implementabile su differenti modelli. La EQC, il primo modello di serie del nuovo marchio di prodotti EQ, sarà prodotta nello stabilimento Mercedes-Benz di Brema a partire dal 2019.

Veicoli ibridi

L'evoluzione del settore delle auto ha portato a dire addio alle batterie al piombo, ingombranti e poco potenti per passare agli accumulatori nichel-metalidrato (NiMH), leggeri e potenti. L'introduzione della tecnologia agli ioni di litio - fa presente Mercedes-Benz Italia - ha rappresentato una pietra miliare nelle soluzioni di accumulo di energia, trasformando la mobilità elettrica in realtà. Lo sviluppo, la produzione e l'integrazione dei complessi accumulatori agli ioni di litio è una delle principali competenze di Daimler. Nel prossimo decennio sono allora attesi ulteriori passi avanti per quanto riguarda le tecnologie delle batterie con l'introduzione di sistemi post-ioni di litio.

Motori diesel, benzina, ISG ed RSG, rete a 48 volt

Auto elettriche e veicoli ibridi a parte, Mercedes punta sull'ottimizzazione dei moderni motori a combustione. È proprio il motore diesel a fornire un contributo sostanziale per ridurre i consumi a livello di flotta. Nel corso dell'anno ha debuttato sulla Classe S una nuova famiglia di motori a benzina che definisce nuovi standard in fatto di efficienza. Grazie all'elettrificazione ed alla rete di bordo a 48 volt, questa generazione di motori rende possibile una riduzione dei consumi fino a oggi riservata alla tecnologia ibrida ad alto voltaggio.

Servizi e-Mobility

C'è chi parla di diversificazione di business e chi di integrazione ai fini dell'ottimizzazione delle risorse e della proposizione di modelli completi. Ecco allora che Daimler si sta evolvendo da produttore automobilistico a fornitore di mobilità, implementando la strategia Case in modo sistematico. Le quattro lettere dell'acronimo indicano Connected, Autonomous, Shared & Services ed Electric.