Nuova Dacia City Car 2022-2023, ancora pił ambiziosa della Dacia Spring pure nel prezzo

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Nuova Dacia City Car 2022-2023, ancora p

Al pari della prima generazione di Dacia Spring, il prezzo di vendita sarą molto contenuto e potrebbe assestarsi intorno a 9.000 euro.

Mentre la prima versione ha da poco visto la luce, Dacia Spring di seconda generazione continua a far parlare di sé. Nel corso della presentazione dei risultati finanziari del marchio di diamante, Luca de Meo ha indicato che la prossima primavera Dacia vedrà la luce nel 2024, in contemporanea alla Renault 5 e ad altri modelli del gruppo, come la versione sportiva della R5 con il marchio Alpine. Insomma, due anni prima rispetto alle stime iniziali. Vediamo meglio in questo articolo:

  • Dacia City Car 2022-2023 per andare oltre Dacia Spring
  • Considerazioni sulle prospettive di Dacia City Car

Dacia City Car 2022-2023 per andare oltre Dacia Spring

La prossima city car elettrica sarà ancora basata su una piattaforma della famiglia CMF-A; riceverà tuttavia diverse modifiche per adattarsi al meglio al segmento elettrico quando verrà rilasciato.

L'attuale generazione si basa su un'unità CMF-AEV, una derivata elettrificata della CMF-A utilizzata dalle city car destinate ai mercati emergenti e che ammette già una carriera di sette anni. Secondo le prime indiscrezioni, questo aggiornamento tecnico consentirà di trasportare una batteria più grande e promettere oltre 300 chilometri di autonomia.

La casa automobilistica francese lancerà quattro veicoli elettrici targati Renault e uno con stemma Alpine. Poi, un anno dopo, rivelerà la sua berlina sportiva alpina, probabilmente la sua risposta a qualcosa come una Tesla Model 3.

Considerazione sulle prospettive di Dacia City Car

Al pari della prima generazione di Dacia Spring, il prezzo di vendita sarà molto contenuto e potrebbe assestarsi intorno a 9.000 euro. La Spring probabilmente rimarrà delle stesse dimensioni per la sua prossima generazione, anche se probabilmente aumenterà in larghezza: il modello attuale ha le dimensioni di un'auto, specialmente quando si tratta di spazio per le spalle all'interno.

Dacia Spring è una mini city car lunga 3,73 metri. Prima elettrica del marchio, è la più economica del settore. Una tecnologia costosa, che sfrutta il bonus per scendere a prezzi più accettabili ma che comunque la rende più cara di una Sandero.

A parte il livello di design e personalizzazione, non ci sono grandi differenze tra le due versioni della Dacia Spring. La release Comfort non ha radar posteriori e una telecamera per la retromarcia, che può essere più difficile in città, sapendo che dovrebbe essere il suo ambiente principale.

Inoltre non ha uno schermo centrale da 7 pollici, a differenza della sua controparte. Nell'era digitale e nell'elettrificazione del parco veicoli, questo può sembrare abbastanza sorprendente. In termini di personalizzazione , ha linee arancioni, ruota di scorta e vernice nera magma.

European New Car Assessment Program è un organismo internazionale indipendente la cui funzione principale è quella di effettuare crash test al fine di testare le capacità nel campo della sicurezza automobilistica.

Dacia Spring ha così ottenuto una sola stella tra le 5 possibili. Se guardiamo i dettagli di questi test, ha ricevuto un punteggio del 49% nella protezione degli adulti, del 56% nella protezione dei bambini, oltre al 32% per i sistemi di assistenza alla guida. Per la protezione degli utenti della strada vulnerabili (pedoni e ciclisti) è del 39%.