Nuova Eli Zero Plus 2022-2023, tra city car e quadriciclo premium pronto a sfidare la Citroen Ami

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Nuova Eli Zero Plus 2022-2023, tra city

Eli Zero Plus può essere un successo

Prodotto dalla start-up cinese Eli Electric Vehicles, Eli Zero Plus 2022-2023 è lungo 2,2 metri, largo 1,38 e alto 1,59. La macchina è alimentata da un motore elettrico da 4 kW.

Le auto per la mobilità alternativa urbana, tra city car e quadricicli premium, sono in aumento. Accanto a biciclette e monopattini elettrici, nelle città dovremmo presto imbatterci in quadricicli sempre più leggeri a batteria.

Ci stanno entrando anche le case automobilistiche tradizionali, come Renault con la sua Twizzy o Citroen con la nuova Ami. Questo Eli Zero Plus 2022-202 è il loro concorrente. Si tratta quindi anche di un quadriciclo elettrico biposto. Il veicolo sarà lanciato in Austria, Germania e Svizzera prima di altri paesi europei, in attesa di capire quando arriverà anche in Italia.

Perché Eli Zero Plus 2022-2023 può essere un grande successo

Prodotto dalla start-up cinese Eli Electric Vehicles, Eli Zero Plus 2022-2023 è lungo 2,2 metri, largo 1,38 e alto 1,59. La macchina è alimentata da un motore elettrico da 4 kW (5,4 CV) con una batteria a scelta da 5,8 o 8 kWh, sufficienti per offrire rispettivamente un'autonomia di 80 o 110 km. La macchina punta a 45 chilometri orari al massimo.

Sono in realtà previste tre versioni: Zero Lite, Zero e Zero Plus. Nella versione Zero Lite non ci sono luci a LED, niente sbrinamento del parabrezza, e nemmeno servosterzo o servofreno. La versione Zero aggiunge tutto questo, oltre a una telecamera per la retromarcia (visualizzata tramite lo schermo da 7 pollici) ma anche l'aria condizionata. Il produttore cinese annuncia l'arrivo della Eli Zero in Europa con un prezzo di partenza di circa 10.000 euro, circa 3.000 euro in più rispetto alla Citroen Ami.

Eli Zero Plus 2022-2023 sfida Citroen Ami e non solo

Eli Zero Plus 2022-2023 ricorda la Citroen Ami o la Renault Twizy per il suo profilo. D'altra parte, offre due sedili anteriori a differenza del quadriciclo elettrico di Renault che mette gli occupanti uno dietro l'altro. Le porte chiuse (apertura classica) sono richieste anche con lo Zero o la sua versione a lungo raggio, lo Zero Plus.

Offre anche 160 litri di bagagliaio accessibili tramite un portellone. Tutto da una vera macchina insomma. Anche la presentazione degli interni della Zero è abbastanza vicina a quella della Citroen, anche se sembra un po' più ordinata.

Sulla carta, questo Eli Zero è meglio equipaggiato del Twizy 45. In termini di stile, anche gli interni sono progettati meglio di quelli del Twizy o dell'AMI. Per quanto riguarda i colori della carrozzeria, l'Eli Zero è disponibile solo in bianco, grigio chiaro, grigio scuro e blu.

Da parte sua, Citroen Ami sfoggia una simmetria centrale quasi perfetta. Non c'è nessuna porta sinistra o destra, nessun paraurti anteriore o posteriore, queste parti sono rigorosamente identiche. L'apertura della porta del guidatore è quindi invertita e l'anteriore si distingue dal posteriore per il colore delle luci e per l'estensione posteriore dell'abitacolo. Di conseguenza, l'Ami è composta da soli 250 pezzi di ricambio diversi, quattro volte meno di un'auto convenzionale.