Fiat, inediti modelli e auto tra conferme e indiscrezioni. Video

Diverse nuove auto pronte ad essere lanciata da Fiat e dalla sua galassia tra conferme e smentite

Fiat, inediti modelli e auto tra conferm

Fiat Panda è l'auto più venduta


Una serie di nuove auto e novità per Fiat e il suo Gruppo che vengono lanciati per il 2019 tra conferme e indiscrezioni sia modelli tototalmente nuovi che di sostituti. Le novità riguardano sia Fiat stessa che gli altri marchi
 

I primi 10 mesi dell'anno sorridono alla Fiat perché la Panda è l'auto più venduta. Nessuna ha fatto meglio di lei, come dimostrano i dati aggiornati del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture. Si resta anche in parte sorpresi, se non altro perché la Fiat Panda, così come la conosciamo oggi, è destinata a cedere parzialmente il passo. La vettura alimentata a diesel sparirà perché sostituita da una release mild hybrid mentre continueranno a rimanere in vigore le altre alimentazione. Tuttavia è adesso il momento di pensare al presente che sorride alla Panda, alla Fiat e all'intera galassia di Torino, capaci di fare meglio di altri veicoli che, per ragioni diverse, hanno un buon riscontro commerciale in Italia, come Lancia Ypsilon, Volkswagen Polo, Renault Clio, Citroen C3, Toyota Yaris Hybrid, Ford Fiesta, Ford Ecosport, Fiat 500 e Jeep Renegade. E il tutto avviene in un contesto di mercato in cui il 25,76% delle auto vendute è nuovo a fronte del 74,24% di usate.

Fiat Panda è l'auto più venduta 2018

Entrando allora nel dettaglio dei dati statistici delle immatricolazioni di autovetture del mese di ottobre 2018, la classifica dei primi 10 modelli parla chiaro, ricordando come siano 146.655 le auto complessivamente vendute:

  1. Fiat Panda: 12.379 unità vendute
  2. Lancia Ypsilon: 4.476 unità vendute
  3. Volkswagen Polo: 3.449 unità vendute
  4. Renault Clio: 3.403 unità vendute
  5. Citroen C3: 3.178 unità vendute
  6. Toyota Yaris Hybrid: 2.922 unità vendute
  7. Ford Fiesta: 2.873 unità vendute
  8. Ford Ecosport: 2.730 unità vendute
  9. Fiat 500: 2.710 unità vendute
  10. Jeep Renegade: 2.687 unità vendute

Più in generale, la Motorizzazione riferisce di aver immatricolato nel solo mese di ottobre 146.655 autovetture, con una variazione di -7,42% rispetto a ottobre dello scorso anno, durante il quale ne furono immatricolate 158.417.

Oltre la Fiat Panda, il resto della galassia

In casa Fiat la novità più importante è l'elettrificazione della 500, pronta a ricevere il mild-hybrid con impianto a 12 volt. Fari puntati anche su Alfa Romeo con la crescita trainata da modelli derivati dalle attuali Giulia e Stelvio. Più esattamente sono da mettere in conto sette nuovi auto, tra cui un modello più piccolo della Stelvio, una più grande e due sportive al posto della 4C. Dovrebbero vedere la luce anche una supercar da 100 chilometri orari in 3 secondi e una versione coupé della Giulia con oltre 600 CV di potenza. Ecco poi i sei nuovi modelli di Maserati, tra cui una versione ridotta per il Levante. Dovrebbe fare la sua comparsa anche la coupé sportiva Alfier in tre diverse versioni: una a zero emissioni, una ibrida plug-in e una con motore a combustione tradizionale.

Ecco quindi i 10 nuovi modelli Jepp, anche elettrificati e di cui 4 a zero emissioni. La volontà dichiarata è di occupare tre nuovi segmenti: quello degli utility vehicle con una mini Renegade, nel segmento dei pick up e delle grandi suv a sette posti. Da mettere i conto anche nuovi allestimenti speciali con l'introduzione della nuova gamma Deserthawk dedicata al fuoristrada su sabbia.

Più dettagli nuovi modelli auto Fiat

Sul fronte ufficiale nessuna versione di Fiat Panda alimentata a diesel sarà più prodotta. Al suo posto arriva la variante Mild Hybrid, comunque affiancata alla release alimentate a benzina, GPL e metano. La produzione di Panda a gasolio è stata interrotta e il passaggio all'ibrido leggero è già nella fase operativa in quanto l'annuncio dell'elettrificazione di tutta la gamma di Fca con l'adozione dell'ibrido leggero era già arrivato. Non solo Panda perché lo stesso destino dovrebbe segnare anche alle versioni diesel della Fiat 500 ed esattamente le varianti Fiat 500, Fiat 500X e Fiat 500L.

La versione elettrica sarà disponibile nel 2020, proposta appunto insieme a Fiat Panda, alle versioni benzina, GPL, metano e mild-hybrid. Il sistema di gestione della trazione della Fiat 500 versione mild hybrid potrebbe utilizzare le informazioni provenienti dal navigatore e dai sensori di bordo per decidere quando è più conveniente spegnere il motore o recuperare energia.

Sembra proprio, inoltre, che non mancherà anche la versione ridotta di un Suv che, nelle intenzioni aziendali, dovrebbe occupare il segmento di mercato nel quale oggi si configura la Fiat 500L. 

Un crossover di dimensioni inferiori ai quattro metri e venti centimetri al quale è affidata la missione, difficile ma non impossibile, di contribuire in maniera determinante al rilancio del marchio del Lingotto. Presumibilmente, questo modello si guadagnerà le strade italiane e non solo nel 2019, o più probabilmente anche nel 2020.

Confermata anche la sostituita dalla Panda attuale di cui prenderà il posto la Fiat Panda Mild Hybrid che dovrà vedere la luce entro il 2019- 2020. Entro questa data, infatti, arriverà questa nuova generazione che non monterà più il motore diesel 1.3 MultiJet, ma darà spazio ai mild hybrid con sistemi a 48 Volt. Si tratta senza dubbio della soluzione più collaudata ed economica che garantirà, oltre a prestazioni sufficientemente adeguate, anche un prezzo più accessibile.

E ancora nuove auto Alfa...

Nei prossimi anni dell’immediato futuro, saranno dunque diverse le novità Alfa Romeo pronte a schizzare su strada. Il modello di punta più atteso dovrebbe essere il Suv-E che dovrebbe richiamare le forme della Stelvio ma più grande quindi e con contenuti più ricchi. A seguire dovrebbe arrivare un crossover compatto, che dovrebbe prendere le mosse sempre dalla Stelvio, ma dalle dimensioni decisamente inferiori e che potrebbe arrivare già il prossimo anno.

Si preparerebbero ad arrivare anche un’ammiraglia e c’è già chi l’ha battezzata Alfetta, elegante e lussuosa, che dovrebbe basarsi sulla piattaforma denominata Giorgio, con trazione posteriore e motori già visti sull’Alfa Giulia; e diverse sportive, in particolare una coupè e una spider che potrebbero integrare il già noto 1.750 cc della 4C, magari rivisto per migliorarne l’attuale cavalleria di 240 unità. Sono inoltre, attese anche le nuove versioni di Giulia e Stelvio. Stando alle ultime notizie, poi, anche Maserati si starebbe preparando a lanciare un nuovo suv compatto e la coupè Alfieri che potrebbe essere la prima auto el gruppo totalmente elettrica.

In particolare, la lista dei nuovi modelli Alfa Romeo dovrebbe comprendere il Suv Alfa Romeo Castello, il crossover Alfa Romeo Kamal, la supercar Alfa Romeo 8C, nuovo restyling dell’Alfa Romeo Giulietta, nuovo restyling dell’Alfa Romeo Giulia, nuovo restyling dell’Alfa Romeo Stelvio. Come sopra accennato, ad eccezione della supercar 8C, che monterà telaio monoscocca in fibra di carbonio, tutti gli altri modelli, e non solo la nuova ammiraglia in arrivo, dovrebbero essere realizzati sulla piattaforma Giorgio con trazione integrale o posteriore, motori longitudinali e anche powertrain ibridi.

Altra novità che sarebbe in cantiere in Casa Alfa Romeo sarebbe poi una motorizzazione hybrid, per cui l’ipotesi è che alle tradizionali Dynamic, Natural e All Weather potrebbero affiancarsi due novità, Eco o Hybrid. Ma in tal senso ci sarebbe ancora molto da definire e spiegare.