Quali sono le formule di acquisto di un'auto disponibili e quali conviene scegliere nel 2023

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Quali sono le formule di acquisto di un'

Acquisto di un'auto, le formule

L'acquisto in contanti rappresenta la soluzione meno costosa per finanziare un veicolo. Ma non è la sola per comprare un crossover o una utilitaria.

Ci sono molti modi per acquistare un'auto, nuova o usata, un crossover o una utilitaria. Le due principali famiglie tra cui destreggiarsi con l'uso del credito ovvero un prestito e dunque il pagamento a rate oppure l'acquisto in contanti. Vediamo i dettagli:

  • Acquisto di un'auto, quali sono le formule possibili

  • Qual è la soluzione migliore da scegliere per comprare un'auto

Acquisto di un'auto, quali sono le formule possibili

L'acquisto in contanti rappresenta la soluzione meno costosa per finanziare un veicolo. Consiste nel pagare l'intero prezzo al venditore. Se acquistare in contanti è il modo migliore per pagare un'auto, è necessario mantenere un livello minimo di risparmio per poter far fronte a eventuali imprevisti.

La maggior parte degli italiani chiede un prestito per finanziare l'acquisto del proprio veicolo nuovo o usato. Questa soluzione dà la possibilità di conservare i propri risparmi e di rimborsare la banca in un periodo più o meno lungo, tra i 12 e i 24 mesi. Nonostante i suoi vantaggi, l'acquisto di un'auto a credito ha un costo. Se le banche propongono regolarmente offerte a tasso agevolato, il rimborso degli interessi è inevitabile. Questi aumentano il prezzo di acquisto iniziale del veicolo.

Il leasing è un'offerta che consiste nel noleggio di un'auto nuova o usata. Al termine del contratto di noleggio, l'interessato ha la scelta tra restituire il veicolo al concessionario o tenerlo. Questa opzione è ideale per le persone che vogliono cambiare auto regolarmente. Il vantaggio del leasing risiede nella libertà di scelta offerta all'automobilista. Quest'ultimo, al termine del contratto, può decidere di restituire il veicolo, di acquistarlo per l'importo precedentemente definito o di venderlo a terzi.

Qual è la soluzione migliore da scegliere per comprare un'auto

Pagare il prezzo intero di un'auto al momento dell'acquisto può avere sia vantaggi che svantaggi. La questione si pone per chi ha sufficienti soldi a disposizione. E non tutti ne hanno abbastanza per poterlo fare. Il primo vantaggio di acquistare un'auto in contanti è il fatto che il veicolo appartiene all'acquirente non appena ha le chiavi in mano.

Può quindi rivendere l'auto in qualsiasi momento, se lo desidera. E allo stesso tempo non ci sono interessi da pagare e di conseguenza la spesa definitiva sarà più bassa. Non solo, ma occorre considerare anche un altro svantaggi nell'acquistare un'auto a titolo definitivo e in contanti: è necessario attingere ai propri risparmi per avere la somma necessaria per fare proprio il veicolo.

Anche l'acquisto di un'auto con un prestito bancario ovvero con una finanziaria ha sia aspetti positivi e negativi. Il credito è un mezzo di finanziamento rivolto alle famiglie che non hanno la possibilità di acquistare un'auto in contanti. Il principale svantaggio è presto detto: bisogna rimborsare il denaro preso in prestito ogni mese con il tasso aggiuntivo determinato dal prestatore.

Oltre alla libertà che offrono, i prestiti auto consentono anche all'acquirente di evitare difetti di fabbricazione o problemi che si verificano durante la consegna. Infatti, alcune banche permettono all'acquirente di iniziare a rimborsare il prestito solo alla consegna del veicolo. All'opposto di quanto visto con la soluzione precedente, il costo finale dell'auto sarà più elevato.

Il leasing ha una certa somiglianza con il credito auto. Viene infatti verificata la solvibilità della persona che lo utilizza. Ma le formule di noleggio con opzione di riscatto sono complete e consentono alle famiglie di includere i relativi costi di gestione, al netto delle spese di carburante, nel canone mensile. Il leasing ha però un costo elevato rispetto ai prestiti auto e agli acquisti in contanti. Richiede infatti un primo importante contributo.