Sconti e agevolazioni carburante, rc auto, pedaggi con Next, nuovo servizio Telepass-Generali

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Sconti e agevolazioni carburante, rc aut

Dispositivo auto creato da Telepass e Generali

Next è la terza iniziativa tra quelle previste dalla partnership siglata con Generali e così come l’applicazione di cashback sul pedaggio in autostrada con rimborso automatico.

Ancora una nuovo dispositivo per gli automobilisti che circolano sulle strade italiane. Si chiama Next e porta la firma di Generali e Telepass. Al suo interno c'è spazio per assicurazione, telematica e telepedaggio nell'ambito di un servizio che, secondo Generali, è destinato a conquistare 1 milione di clienti Telepass entro il 2022.

Con Next, come spiegato dai promotori, l'utilizzo della telematica è una leva di sostenibilità che incentiva comportamenti responsabili alla guida generando un impatto sociale e ambientale positivo. Approfondiamo in questo articolo:

  • Next: quali sono tariffe, condizioni e servizi inclusi

  • Nuovo dispositivo per auto creato da Telepass e Generali

Next: quali sono tariffe, condizioni e servizi inclusi

Next si caratterizza per essere un dispositivo che punta alla mobilità connessa e sostenibile. Tradotto in termini pratici, significa che fra i servizi proposti ci sono il telepedaggio, il pagamento del carburante tra benzina e gasolio, il parcheggio con comando vocale, il real time coaching e l'assistenza automatica in caso di emergenza.

Ancora più nello specifico, sono 30 i servizi digitali proposti da Next. Il costo è di 7 euro al mese. In buona sostanza, telematica e servizi digitali puntano a garantire più prevenzione, sicurezza, assistenza e rapidità, e anche un impatto sociale e ambientale positivo

Next si pone come abilitatore dei principali servizi offerti in mobilità da Telepass. Consente di pagare i pedaggi autostradali e i parcheggi, il bollo e attivare la notifica di memo, il rifornimento carburante, ricevere automaticamente il rimborso in caso di ritardo in autostrada causato da intenso traffico. Allo stesso tempo, via libera a una serie di servizi aggiuntivi come l'apertura del cancello di casa, l'attivazione di servizi legati allo Skipass e il lavaggio della propria auto a domicilio

Nuovo dispositivo per auto creato da Telepass e Generali

Next è la terza iniziativa tra quelle previste dalla partnership siglata con Generali e così come l’applicazione di cashback sul pedaggio in autostradale con rimborso automatico e la copertura collisione autostradale, si focalizza sull’innovazione tecnologica che ci guida fin dalla nostra nascita.

Come argomentato dal ceo di Generali Jeniot, Francesco Bardelli, e dal chief Property & Casuality Officer di Generali Italia, Massimo Monacelli, oggi cresce l'attenzione del cliente verso nuove forme di mobilità connessa e sostenibile: quasi uno su due utilizza oggi un'auto connessa; il 64% preferisce gestire i servizi in modalità self-service, ed entro il 2025 raddoppierà il numero di persone che utilizzerà il car sharing, mentre, il 70% aspira a un mezzo elettrico o ibrido. A loro dire, in 5 anni in Generali ha innovato l’assicurazione per la mobilità: assicurando per la prima volta lo spostamento della persona, non più solo l'auto

Di più: attraverso questa partnership con Telepass, Generali vuole rafforzare l'impegno nella costruzione di un ecosistema di mobilità con servizi innovativi, tecnologici, data-driven e personalizzabili per creare soluzioni uniche ed eccellenti per i clienti Telepass e Generali.