Sicurezza auto, più della metà dei modelli non lo è per preoccupante nuovo studio

Consumer Reports ha passato in rassegna alcuni dei modelli di auto dei principali brand presenti sul mercato, stilando una vera e propria classifica dei modelli più sicuri.

Sicurezza auto, più della metà dei model

Sicurezza auto, quale modello scegliere

C'è da preoccuparsi se un ente indipendente rivela che la metà dei modelli di auto che circola sulle strade non può considerarsi perfettamente sicura? Succede infatti che il livello delle prestazioni è stato portato più in su, ma non sempre è stato accompagnato dall'implementazione dei più moderni sistemi di sicurezza. Ad esempio, non tutti i veicoli sono dotati della la frenata d'emergenza automatica o dell'avviso di collisione anteriore già nella versione d'entrata. Si tratta di semplici accessori di cui si potrebbe fare a meno?

Non proprio perché si potrebbe citare la cintura di sicurezza, oggi considerata irrinunciabile e scontata, ma fino a pochi anni fa era considerata un plus per la sicurezza non indispensabile. E così, nello stilare la classifica annuale dei marchi e delle auto con cui mettersi in strada con maggiore tranquillità, Consumer Reports evidenzia come ci sia ancora molto da fare nei prossimi anni.

Sicurezza auto, quale modello scegliere

Consumer Reports ha passato in rassegna alcuni dei modelli di auto dei principali brand presenti sul mercato, stilando una vera e propria classifica con tanto di punteggio relativo alla sicurezza e numero di veicoli consigliati per l'acquisto in base ai test effettuati.

Più esattamente, i parametri presi in considerazione per l'elaborazione della graduatoria sono stati la dotazione di sistemi di sicurezza, il grado di soddisfazione dei proprietari, ricavato da interviste sul campo, l'affidabilità dei modelli nel tempo e non solo nelle settimane successiva all'uscita dalla concessionaria, il punteggio ottenuto durante la prova su strada dei modelli sotto esame. Come è possibile notare, nella classifica rientra anche Fiat, di cui Consumer Reports ha esaminato quattro modelli presenti nella gamma attuale.

  1. Subaru: 81 punti, 7 modelli consigliati
  2. Genesis: 80 punti, 2 modelli consigliati
  3. Porsche: 79 punti, 3 modelli consigliati
  4. Audi: 77 punti, 5 modelli consigliati
  5. Lexus: 76 punti, 5 modelli consigliati
  6. Mazda: 76 punti, 4 modelli consigliati
  7. BMW: 76 punti, 4 modelli consigliati
  8. Lincoln: 73 punti, 2 modelli consigliati
  9. Toyota: 73 punti, 13 modelli consigliati
  10. Hyundai: 73 punti, 7 modelli consigliati
  11. Volkswagen: 71 punti, 4 modelli consigliati
  12. Kia: 70 punti, 6 modelli consigliati
  13. Honda: 70 punti, 8 modelli consigliati
  14. Infiniti: 70 punti, 2 modelli consigliati
  15. Mini: 69 punti, 2 modelli consigliati
  16. Acura: 68 punti, 0 modelli consigliati
  17. Mercedes-Benz: 67 punti, 1 modelli consigliati
  18. Buick: 67 punti, 2 modelli consigliati
  19. Tesla: 66 punti, 0 modelli consigliati
  20. Ford: 65 punti, 4 modelli consigliati
  21. Nissan: 64 punti, 7 modelli consigliati
  22. Chrysler: 64 punti, 0 modelli consigliati
  23. Volvo: 63 punti, 0 modelli consigliati
  24. Chevrolet: 61 punti, 4 modelli consigliati
  25. Dodge: 58 punti, 0 modelli consigliati
  26. Cadillac: 57 punti, 0 modelli consigliati
  27. GMC: 56 punti, 0 modelli consigliati
  28. Alfa Romeo: 53 punti, 0 modelli consigliati
  29. Jeep: 50 punti, 0 modelli consigliati
  30. Mitsubishi: 49 punti, 0 modelli consigliati
  31. Land Rover: 48 punti, 0 modelli consigliati
  32. Jaguar: 44 punti, 0 modelli consigliati
  33. Fiat: 44 punti, 0 modelli consigliati

Sistemi di assistenza auto alla guida

Tra i sistemi di sicurezza alla guida più diffusi si ricorda il Lane Keeping Support o Lane Assist, capace di individuare e riconoscere le linee di demarcazione sull'asfalto e di avvisare in caso di superamento involontario della corsia, il Traffic Sign Recognition ovvero il sistema di riconoscimento dei cartelli stradali, l'Adaptive Cruise Control con cui il conducente imposta la velocità di crociera e mantiene la distanza di sicurezza dal veicolo che lo precede. Il Forward Collision Warning assiste invece il guidatore nel caso di incidente frontale.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Ti è piaciuto questo articolo? star

Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il