Suzuki Across ibrida plug-in: prova su strada e recensioni nuova auto PHEV

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Suzuki Across ibrida plug-in: prova su s

Recensioni nuova Suzuki Across ibrida

La posizione di guida semielevata di Suzuki Across ibrida plug-in, l'ergonomia attenta e l'abbondanza di spazio di stivaggio fanno appello alla vita di tutti i giorni.

Vernice metallizzata, cerchi da 19 pollici, sedili anteriori e posteriori riscaldati, portellone posteriore motorizzato, sistema di guida semi-autonoma, tutto è di serie nella Suzuki Across ibrida plug-in. La mancanza? La navigazione GPS integrata, facilmente sostituibile da equivalenti app per smartphone e replicabile sul touchscreen da 9 pollici tramite Android Auto o Apple CarPlay. Approfondiamo meglio:

  • Prova su strada Suzuki Across ibrida plug-in

  • Recensioni nuova Suzuki Across ibrida plug-in

Prova su strada Suzuki Across ibrida plug-in

Con 18,1 kWh di capacità, la batteria agli ioni di litio della Suzuki Across supera quella di alcune city car 100% elettriche. Una carica completa su una presa domestica supera le 10 ore. Con le batterie cariche, la Suzuki Across si avvia sempre in modalità 100% elettrica. La scorrevolezza di guida, il grande diametro di sterzata, i segnali acustici di parcheggio sensibili e il freno a pedale un po' spugnoso richiedono un po' di tempo per adattarsi.

Il silenzio e il consumo zero sono invece punti di forza. E poi, in questa modalità a emissioni zero, Suzuki Across ibrida plug-in invita a uscire dalle mura cittadine. La buona potenza dei suoi motori elettrici garantisce prestazioni molto corrette nel flusso del traffico e spinge l'Across fino a 130 chilometri senza mai svegliare il propulsore termico.

Suzuki Across ibrida plug-in soddisfa tutti i criteri che ci si aspetta da un suv per famiglie. È sia a suo agio sui dossi, nonostante lievi tremolii dovuti alle ruote da 19 pollici, sia silenzioso a velocità costante, nonostante i lievi rumori di rotolamento sicuramente attribuibili anche al generoso montaggio del pneumatico.

Troviamo a bordo una presentazione e materiali curati, tipicamente Toyota, anche se l'atmosfera rimane austera, sensazione rafforzata da un monocromo nero. L'abitabilità e la modularità sono quelle di un suv familiare lungo 4,60 m, con un bagagliaio da almeno 490 litri nonostante la presenza di un ruotino salvaspazio di grande formato.

Recensioni nuova Suzuki Across ibrida plug-in

La posizione di guida semielevata di Suzuki Across ibrida plug-in, l'ergonomia attenta e l'abbondanza di spazio di stivaggio fanno appello alla vita di tutti i giorni. Il powermeter aiuta a modulare la pressione sul freno e sull'acceleratore per ottimizzare il consumo di carburante e la rigenerazione. I flussi energetici possono essere visualizzati sullo schermo centrale da 9 pollici con interfaccia un po' datata ma compatibile con Apple CarPlay e Android Auto.

In modalità Auto, l'Across favorisce la propulsione elettrica, se possibile. Un'altra modalità permette di ricaricare la batteria durante la guida. La presa si trova nell'ala posteriore destra. Il cavo standard è lungo 5 m, a volte solo per le dimensioni dell'auto e la posizione del terminale. Sedile lungo, schienali leggermente reclinabili, piacevole spazio per gambe e spalle: Across accoglie con dignità i passeggeri posteriori.

Anche la posizione centrale rimane accettabile nonostante uno schienale saldamente fissato al bracciolo. Con 490 litri di volume, il bagagliaio non è enorme ma rimane più spazioso di quello delle rivali. Qualità rara: l'Across mantiene una ruota salvaspazio di serie nonostante la presenza delle batterie sotto il pianale.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: