Volkswagen ID.3: commenti ed opinioni sul nuovo modello 2021

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Volkswagen ID.3: commenti ed opinioni su

Commenti Volkswagen ID.3 2021

Se c'è una aspetto in cui spicca la Volkswagen ID.3 è l'abitabilità. La sensazione di spaziosità dei sedili anteriori si apprezza anche nei sedili posteriori.

Volkswagen ID.3 entra nel segmento delle compatte. Misura 4,26 metri di lunghezza ed è dotata di un motore da 150 kW situato sull'asse posteriore. Al motore è associata una batteria con una capacità totale di 62 kWh e una capacità utile di 58 kWh. Il suo design conserva la sobrietà delle attuali produzioni Volkswagen, ma allo stesso tempo emana un'aria più futuristica, con un proprio linguaggio estetico.

È qualcosa che è stato visto con l'arrivo della Volkswagen ID.4 e che rafforza l'ID quasi come un marchio separato da Volkswagen. In ogni caso, da compatta ha una certa aria sportiva, poiché manca di sbalzi, tutto è battaglia in questa vettura - passo di 2,77 metri - e sembra assestarsi sull'asse posteriore. Che ci piaccia o meno il suo design, l'auto non passa inosservata. Approfondiamo in questo articolo

  • Commenti Volkswagen ID.3 2021

  • Opinioni nuovo modello 2021

Commenti Volkswagen ID.3 2021

A bordo, Volkswagen ha voluto dare un'aria futuristica alla ID.3 attraverso il minimalismo. Un minimalismo che dà una sensazione di spaziosità, ma anche di vuoto. La plancia è dominata dal touchscreen centrale da 10 pollici. Al volante, un piccolo schermo come quadro strumenti e in cui si trova il selettore del cambio triangolare sulla destra, nel più puro stile della BMW i3. Il touchscreen raggruppa tutti i comandi, come il climatizzatore.

Gli unici comandi fisici, oltre ai soliti presenti sul volante multifunzione, sono la regolazione della temperatura e del volume della radio o della musica. In realtà, non sono proprio pulsanti, ma aree tattili. Volkswagen ha scelto di equipaggiare l'ID.3 a tre pulsanti per i quattro alzacristalli elettrici invece dei quattro sulla portiera del conducente. C'è un pulsante per il lato sinistro e un altro per il destro, essendo il terzo pulsante quello che ci permette di scegliere tra i finestrini posteriori o anteriori.

Se c'è una aspetto in cui spicca la Volkswagen ID.3 è l'abitabilità. La sensazione di spaziosità dei sedili anteriori si apprezza anche nei sedili posteriori. La sua piattaforma MEB, con sbalzi ridotti e passo lungo, offre molto spazio posteriore. Il sedile posteriore è ben progettato, con un leggero rialzo per sostenere le game nei sedili esterni. Nonostante l'assenza di un tunnel di trasmissione sul pavimento, il sedile centrale è meno accogliente, ma in questo caso perché lo schienale è troppo rigido.

Opinioni nuovo modello 2021

Quando si accende la Volkswagen ID.3 la procedura è simile a quella di molti veicoli elettrici. La visibilità periferica è uno dei punti di forza dell'ID.3, grazie in parte ai montanti del parabrezza. Nelle manovre, i radar di parcheggio anteriore e posteriore aiutano a misurare le dimensioni dell'auto, mentre il raggio di sterzata è migliore rispetto a molte auto più piccole.

Poiché il motore è montato sull'asse posteriore, l'asse anteriore viene rilasciato e consente un buon angolo di sterzata. Le altre qualità derivano dalla propulsione elettrica, ideale negli ambienti urbani: silenziosità di guida, senza vibrazioni e una generosa coppia di 310 Nm subito disponibile che permette di muoversi con agilità nel traffico. In ogni caso, la guida sportiva non è la vocazione di questa ID.3, è un'auto che brilla soprattutto quando si adotta uno stile di guida morbido e fluido, permettendo di apprezzare l'ottimo lavoro svolto in termini di insonorizzazione.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: