Volvo 360c, nuova auto 2019-2020 davvero innovativa attesa tra i prossimi modelli

La filosofia dietro alla Volvo 360c è chiara: la tecnologia di guida autonoma viene sfruttata per recuperare tempo negli spostamenti da un luogo all'altro.

Volvo 360c, nuova auto 2019-2020 davvero

L'auto che reinventa il tempo libero

E se l'innovazione in ambito auto fosse proprio questa? Volvo 360c non è solo una una concept car a guida autonoma ma il prototipo di auto del futuro, quella in grado di conciliare casa a e lavoro ovvero che riempie di un significato vero il concetto di tempo libero. La casa svedese cerca di guardare oltre e immagina un ambiente differente della propria vettura. E non si tratta di un semplice esercizio di stile perché i fatti raccontano come il tempo trascorso a bordo della propria auto cresce anno dopo anno. E allora, come rendere produttivo il tempo? Come sfruttarlo al meglio e trasformare il percorso da un posto all'altro in qualcosa di più di un semplice spostamento?

L'auto che reinventa il tempo libero

La filosofia dietro alla Volvo 360c è chiara: la tecnologia di guida autonoma viene sfruttata per recuperare tempo negli spostamenti da un luogo all'altro. Trovano allora spazio quattro modalità di utilizzo per i veicoli con guida autonoma: una zona dedicata al riposo, una zona all'ufficio mobile, un salotto e uno spazio di intrattenimento. La mancanza di elementi come volante e motore endotermico permette infatti di rivoluzionare la concezione tradizionale dell'abitacolo. Inevitabile allora entrare i competizione anche con altre forme di trasporto, come aerei o treni, in particolare in riferimento agli spostamenti in un raggio fino a 300 chilometri.

Non solo, ma il produttore svedese pensa che auto così concepite come la Volvo 360c potrebbero avere conseguente sul mercato immobiliare, rendendo la vicinanza di posto di lavoro e casa non fondamentale. La vettura esplora le possibilità che si aprono nel momento in cui si elimina il conducente in carne e ossa, sfruttando la maggiore libertà che ciò implica in termini di design costruttivo e di utilizzo del tempo di trasferimento, offrendo uno scorcio di come la tecnologia di guida autonoma potrà cambiare il mondo per come lo conosciamo. Le possibilità - sottlinea Volvo - sono infinite.

Perché abitare lontano dalle città affollate

Come spiegato da Mårten Levenstam, Senior Vice President responsabile della Corporate Strategy di Volvo Cars, la possibilità di decidere di abitare in aree meno centrali è solo un esempio degli effetti positivi derivanti dall'eliminazione dei tempi di viaggio improduttivi. A suo dire, la 360c in versione ufficio mobile permette alle persone di scegliere di abitare lontano dalle città affollate e di utilizzare il tempo degli spostamenti in modo più piacevole e produttivo. Tuttavia ammette di non sapere che cosa ha in serbo il futuro della guida autonoma, ma certamente questa tecnologia avrà un profondo impatto sul modo di viaggiare delle persone, su come saranno progettate le città e su come saranno utilizzate le infrastrutture.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: