Volvo V60 2019, nuova auto green. Ecco come sarÓ

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Volvo V60 2019, nuova auto green. Ecco c

The Agreenment: il progetto ambientale di Volvo

Ambizioso quanto rivoluzionario programma di elettrificazione per il 2025 di tutti i nuovi veicoli della casa svedese lanciati dopo il 2019.

La presenza del muschio tutt'attorno non può che catturare l'attenzione, ma non si tratta di una mera esibizione di stile perché con Volvo V60 la casa automobilistica svedese intende lanciare un messaggio molto chiaro: l'ambiente è al centro dei pensieri nella fase della progettazione. Anzi, si potrebbe definire una vera e propria missione alla luce dell'ambizioso quanto rivoluzionario programma di elettrificazione per il 2025 di tutti i nuovi veicoli lanciati dopo il 2019. Il target aziendale prevede la realizzazione di un milione di auto elettrificate circolanti nel mondo. Non solo vetture, ma anche produzione industriale non inquinante, come dimostra lo stabilimento Skövde, prima unità produttiva senza impatto sul clima.

The Agreenment: il progetto ambientale di Volvo

Ecco allora che quello che è stato presentato al Volvo Studio Milano non è solo la Volvo V60, ma il progetto ambientale The Agreenment, stretto fra Grey Italia e Volvo Car Italia, con il coinvolgimento del Poli.design. Gli sforzi continui sono valsi a Volvo Cars il riconoscimento delle Nazioni Unite nel rapporto UN Global Compact con l'obiettivo di persuadere le aziende ad adottare politiche sostenibili.

A ogni modo, per realizzare Volvo V60 è stata utilizzata la tecnica espressiva della Moss Art ovvero il muschio che vive sull'auto. Il progetto vincitore è stato quello della studentessa Federica Croce, capace di mettere efficacemente in relazione il rapporto tra le auto Volvo e la natura a quello degli animali. Come argomentato, il progetto deriva dal concetto di Omtanke (prendersi cura), testimoniando l'attenzione del produttore scandinavo sul versante della sostenibilità e del rispetto ambientale. Da ricordare che Volvo Cars ha effettuato una donazione di 300.000 euro a sostegno del programma per la riduzione delle plastiche nei mari.

Un'auto può e deve essere amica dell'ambiente

I nuovi modelli dovrebbero essere Volvo S40, berlina compatta a tre volumi, e Volvo V40, berlina a due volumi e station wagon. Come spiegato da Michele Crisci, presidente Volvo Car Italia, la casa automobilistica svedese è storicamente impegnata a favore della sensibilità rispetto ai temi dell'impatto ambientale. Attraverso le attività del Volvo Studio - spiega - è fondamentale contribuire a quello che a loro piace chiamare il dovere della sostenibilità. Lo fanno parlando dei temi tipici del brand Volvo ma lo anche attraverso progetti insoliti e provocatori come The Agreenment. Se un'auto come V60, espressione della più moderna tecnologia, è in grado di ospitare e di far vivere sulle proprie superfici di lamiera una cosa naturale come il muschio - fa ancora notare - il messaggio è chiaro: anche un'auto può e deve essere amica dell'ambiente.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: