Bicicletta-Moto elettrica rivoluzionaria a Eicma. E altre innovazioni attuali oltre la moto-bike

Non è un bicicletta e non è una moto, ma è un mix tra i due mezzi. Ma soprattutto una due ruote con zero emissioni sull'ambiente. Appuntamento all'Eicma.

Bicicletta-Moto elettrica rivoluzionaria

Moto bicicletta elettrica da Bultaco Albero


Una interessante Moto-Biciclette elettrica della Bultaco Albero è stata presentata all'Eicma. E le altre innovazioni attuali del momento più significative

Le biciclette elettriche possono essere anche belle e di tendenza. Si tratta di uno degli aspetti su cui i principali produttori stanno cercando di investire energie e risorse. Se sui benefici per la salute e per l'ambiente che derivano dall'utilizzo delle bici non possono esserci dubbi, sono in tanti ad alzare il sopracciglio rispetto alla bellezza dei modelli più arditi delle due ruote. A cercare di fornire una risposta in grado di coniugare piacere e mobilità sostenibile ci prova Bultaco Albero realizzata da Bultaco Motors. Il mezzo a propulsione elettrica vedrà la luce in occasione di Eicma, il Salone del ciclo e motociclo di Milano in calendario il prossimo mese di novembre. Che il segmento di mercato sia in forte ascesa è dimostrato dall'aumento della domanda anche in Italia, che resta comunque inferiore rispetto a quella di molti Paesi europei.

Bultaco Albero: rivoluzione nella mobilità sostenibile o no?

Non resta allora che attendere per scoprire quale impatto avrà Bultaco Albero tra i consumatori. Per cercare di distinguersi dalla ampia proposta presente sul mercato e uscire dal mucchio, si presenta con un mezzo a metà strada tra una moto e una bici. A osservarla da vicino, Bultaco Albero ricorda le motociclette degli anni '70. Alleggerita e rese naturalmente maneggevole, la due ruote può raggiungere la velocità massima di 45 chilometri orari grazie alla presenza di una coppia massima di 60 Nm. Naturalmente senza impattare sull'ambiente a livello di emissioni. Il contesto ideale in cui riesce a dare il meglio di sé è quello urbano, rivelandosi strategico nel muoversi nelle strade più trafficate. Non è stato comunicato il prezzo di acquisto e né la data di uscita sul mercato. Si tratta di informazione che saranno rese note all'Eicma. In ogni caso si prevede un impegno di spesa di alcune migliata di euro per un prodotto certamente competitivo.

Chi è Bultaco Motors

Ai pedalatori il nome Bultaco Motors non può essere di certo indifferente perché si tratta di un storico brand spagnolo, impegnato per circa 25 anni nella realizzazione di motocicli a due tempi. Il tempo scorre veloce, la concorrenza è tanta e dopo un periodo di transizione, la società si è di nuovo presentata sul mercato producendo cicli e motocicli elettrici. Punto di distinzione è l'attitudine nel cercare di cavalcare i tempi nel segno dell'innovazione. Alcune volte è riuscita a fare centro, altre un po' di meno. Tra i mezzi con cui ha cercato di farsi largo nel mercato c'è la cosiddetta moto-bike Brinco ovvero la prima generazione di questo ibrido tra una motocicletta e una bicicletta caratterizzato dalla presenza di propulsione elettrica regolata da una valvola a farfalla e pedalata autonoma. Il pilota ha così la possibilità di stabilire il livello di sforzo da sostenere.

Sempre in occasione del Salone del ciclo e motociclo di Milano, in programma dal 9 al 12 novembre, l'azienda di Barcellona metterà in vetrina l'intera gamma di Brinco e ha già annunciato la variante Brinco R-B. Come per ogni appuntamento che si rispetti, anche per questo gli organizzatori sono stati in grado di creare la giusta attesa, forse eccessiva.







Ti è piaciuto questo articolo?





Commenta la notizia
di Luigi Mannini pubblicato il