Opel Grandland X Hybrid 4, SUV ibrido a trazione integrale e dai bassi consumi

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Opel Grandland X Hybrid 4, SUV ibrido a

Quattro modalità di guida del SUV ibrido

Il mercato delle auto in Italia si arricchisce con un nuovo SUV ibrido. Opel Grandland X Hybrid 4 promette bassi consumi, autonomia e riduzione dei costi di gestione.

Siamo davanti a un SUV ibrido destinato a passare alla storia. Opel Grandland X Hybrid 4 è infatti il primo plug-in della casa automobilistica tedesca a trazione integrale. Una certezza in più per gli automobilisti alla ricerca di prestazioni e sicurezza alla guida. A spingerlo ci pensa un impianto meccanico in grado di produrre complessivamente 300 CV. Il motore elettronico e la doppia unità elettrica, una nella parte posteriore e una in quella anteriore, fanno il loro dovere fino in fondo, anche grazie alla trasmissione automatica elettrica a 8 rapporti. Scegliere un SUV ibrido significa ridurre il consumo di carburante, aspetto strategico nei veicoli di queste dimensioni, poiché il guidatore può alternare il funzionamento del propulsore termico con quello dei motori elettrici.

Il SUV ibrido che mancava, Opel Grandland X Hybrid 4

Il mercato delle auto in Italia si arricchisce con un nuovo modello di SUV ibrido che porta con sé un triplice vantaggio. Abbiamo già rivelato il primo ovvero la riduzione dei consumi che Opel Grandland X Hybrid 4 è in grado di assicurare. Strettamente legato a questo aspetto c’è l’abbattimento delle emissioni. Si tratta di un particolare di primo piano, tenendo conto dell’attenzione crescente da parte delle amministrazioni delle città in termini di libera circolazione e dei governi in fatto di facilitazioni fiscali. Il terzo vantaggio è la combinazione dei primi due aspetti ovvero l’abbattimento dei costi complessivi di gestione dell’auto. A iniziare da quelli per il carburante. E il tutto in un contesto di ampia autonomia di percorrenza promessa dal propulsore termico.

Quattro modalità di guida del SUV ibrido

Modernità e versatilità per Opel Grandland X Hybrid 4. E non solo perché questo è un SUV ibrido in linea con le recenti tendenze del mercato ovvero con i desideri e le esigenze degli automobilisti. Ma anche per il poker di modalità di guida che propone. L’esperienza al volante passa innanzitutto dalla modalità elettrica ovvero dall’utilizzo del nuovo veicolo di casa Opel con la sola alimentazione della batteria. Se la durata è la principale fonte di preoccupazione di chi si vorrebbe avvicinare ad alimentazione alternative, Opel Grandland X Hybrid 4 garantisce 59 chilometri secondo il ciclo di misurazione WLTP. La seconda modalità di guida del SUV ibrido è quella ibrida ovvero quella pensata per ottimizzare il consumo di benzina con la spinta elettrica.

Se tra i punti di forza di Opel Grandland X Hybrid 4 c’è la trazione integrale che coinvolge tutte e quattro le ruote, la modalità Sport permette al SUV ibrido di mostrare il suo lato più prestazionale. In termini pratici si tratta dell’unione tra la potenza del motore termico con quella dei motori elettrici. Insieme sprigionano una potenza di 300 CV. La funzione in grado di fare la differenza? e-Save, con cui il SUV ibrido conserva l’energia accumulata nella batteria per consentire al conducente di disporre di una preziosa riserva da utilizzare in caso di necessità. Ad esempio nelle aree in cui l’accesso è limitato ai soli veicoli elettrici e per cui di conseguenza occorre disporre della massima autonomia elettrica possibile.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: