Patente guida auto: blocco cancellato da malattie sangue. Le regole nuove e chi potrà guidare da Ottobre

Dal prossimo 6 ottobre 2017 anche i malati ematici potranno guidare: restano però ancora diverse le malattie invalidanti per la guida

Patente guida auto: blocco cancellato da

Patente guida auto blocco malati ematici


Chi potrà guidare da Ottobre con le regole nuove della partente sull'auto? Sicuramente tutti coloro o quais che hanno malattie del sangue e che prima non potevano guidare e neppure avere o ottenere la patente di guida. Ecco tutte le nuove regole

Le malattie del sangue non rientreranno più tra le malattie invalidanti per avere la patente di guida: dal prossimo 6 ottobre 2017, infatti, non sussisterà più il divieto di prendere la patente per coloro che sono affetti da malattie del sangue. A stabilirlo è stato un decreto del Presidente della Repubblica n. 139 del 2017, pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 21 settembre, che ha cancellato la lettera G dell’appendice all’art. 320 del D.P.R. n. 495 del 16 dicembre 1992, che stabiliva che ‘La patente di guida non deve essere rilasciata né confermata ai candidati o conducenti colpiti da gravi malattie del sangue, salvo il caso in cui la possibilità di rilascio o di conferma sia espressamente certificata da parte della commissione medica locale, la quale potrà avvalersi del parere di medici specialisti appartenenti a strutture pubbliche’.

Patente auto per chi ha malattie ematiche

E’ stato, dunque, cancellato il divieto di mettersi al volante per chi soffre di malattie ematiche, persone finora impossibilitate ad ua propria autonommia al volonte, grazie soprattutto, stando a quanto riportato nell'apposito testo di legge, ai passi avanti compiuti ‘dal progresso scientifico intervenuto sui nuovi strumenti di diagnosi e sulle nuove terapie per la cura delle malattie del sangue’. Chi, dunque, soffre di malattie del sangue, dalla prossima settimana ormai non avrà più divieto di patente ma restano alcune categorie di persone rientranti nella lista di malattie considerate ancora invalidanti per consegire la patente di guida per l'auto. In particolare, il Regolamento di esecuzione e di attuazione del Codice della Strada (D.P.R. numero 495 del 16/12/1992), all'appendice II, elenca le patologie che non permettono di conseguire la patente di guida.

Le malattie che ancora non permettono di prendere la patente auto

Tra le malattie che non permettono di prendere la patente auto rientrano:

  1. diabete;
  2. affezioni cardiovascolari;
  3. malattie endocrine;
  4. malattie dell’apparato urogenitale;
  5. malattie del sistema nervoso, come encefalite, sclerosi multipla, miastenia grave;
  6. malattie psichiche, dovute a malattie, traumatismi, postumi di interventi chirurgici;
  7. dipendenza da alcol, droghe e sostanze psicotrope.

Coloro che soo affetti da una delle malattie o patologie appena riportate, ad eccezione dei casi in cui la certificazione medica stabilirà l'effettiva idoneità alla guida, non potranno avere la patente di giuda.

Ultime Notizie