Patente, rinnovo più veloce con certificato online e nuove altre regole importanti

La chiave per rendere più facile il rinnovo della patente è la dematerializzazione del certificato sanitario e di tutti gli altri documenti collegati.

Patente, rinnovo più veloce con certific

Certificati medici per la patente

Nuove regole per la patente e anche per il suo rinnovo che rendono tutto più facile ed immediato da ottenere grazie al certificato elettronico, ovvero a presentare online il proprio certificato. E non solo per il rinnovo, ma anche per tutta una serie di altre procedure che così diventano più veloci e semplice.

Siamo comunque già alla fase operativa e non delle ipotesi perché, come ha resto noto lo stesso Mit, il Consiglio dei Ministri di già formalmente approvato il regolamento per la semplificazione delle regole per il rilascio dei certificati medici che attestano l'idoneità dei conducenti a mettersi alla guida di un'auto.

Certificati medici per la patente, rilascio più facile

La chiave per rendere più facile il rinnovo della patente che, ricordiamolo, passa necessariamente dalla visita medica e dal certificato che confermi la capacità psicofisica a condurre una vettura, è la dematerializzazione dei documenti. Un passaggio che appare scontato in un'epoca in cui tutti via web, ma che adesso trova applicazione con il nuovo regolamento proposto sotto forma di decreto del presidente della Repubblica. Stando alle nuove disposizioni i certificati medici devono trasmessi solamente per via telematica.

Alla base della strategia del Ministero dei trasporti e delle Infrastrutture c'è la volontà di garantire una migliore tutela della privacy dei conducenti sottoposti alla visita medica per ottenere il certificato di idoneità. A dimostrazione di come questo sia solo un tassello di un mosaico più ampio, le nuove regole permettono di dematerializzare anche altre comunicazioni sanitarie previste per il rilascio della patente.

Patente, tante altre novità nel 2019

Ci sono anche tante altre dimostrazioni sul fatto che il 2019 sia un anno di cambiamenti per le regole sulla patente. A iniziare dall'inasprimento delle sanzioni per chi viene sorpreso a infrangere le norme del Codice della strada. Se da una parte aumentano i casi in cui è possibile perdere i punti, dall'altra le multe sono ben più salate. Il punto di riferimento continua a rimanere la tabella punti 2019, in base alla quale tra le infrazioni punite con maggiore severità (perdita di 10 punti) ci sono il sorpasso effettuato in situazioni gravi e pericolose.

E poi: l'inversione di marcia in autostrada o sulle strade extraurbane principali, la retromarcia in autostrada, la circolazione contromano nelle curve, sui dossi o in condizioni di limitata visibilità o su strada divisa in carreggiate separate, il superamento dei limiti di velocità di oltre 60 chilometri orari, la guida in stato di ebbrezza, la fuga in incidente con lesioni a persone causato dal proprio comportamento.

Di positivo c'è il mantenimento delle stesse opportunità per il recupero dei punti persi sia in maniera automatica e sia con la frequentazione di corsi ufficiali delle scuole guida.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: