Trazione integrale auto 2020 serve realmente ancora o non è più necessario

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Trazione integrale auto 2020 serve realm

Perché serve trazione integrale auto 2020

La tecnologia moderna non riesce ancora a permettere a un'auto a 2 ruote motrici di sostituire un'auto a trazione integrale, ma ha già compiuto molti passi in avanti.

C'è chi non rinuncerebbe mai alla trazione integrale e la considera un elemento imprescindibile nella scelta di un'auto. Ma siamo sicuri che non se può fare proprio a meno con i moderni controlli di trazione e sistemi elettronici.

La verità si trova nel mezzo perché, al pari di altre tecnologie, anche in questo caso ci sono vantaggi e svantaggi da esaminare. Soprattutto i modelli più sportivi e un numero crescente di suv e crossover a offrire sistemi integrale per una maggiore trazione su strade bagnate e innevate, ma vale la pena spendere di più? Vediamo allora in questo articolo

  • Perché serve trazione integrale auto 2020
  • Trazione integrale auto 2020, perché non è necessaria

Perché serve trazione integrale auto 2020

AWD è simile al sistema a quattro ruote motrici di un camion in quanto invia ulteriore potenza alle ruote anteriori o posteriori per mantenere la trazione su strade bagnate o innevate.

Alcuni sistemi inviano il 100% della potenza del motore alle ruote anteriori o posteriori a seconda della configurazione delle auto disponibili con trazione integrale mentre altri dividono la differenza tra anteriore e posteriore.

Non c'è dubbio che questo sistema migliori la trazione. Consente infatti a tutte e quattro le ruote di girare e si rivela quindi utile su superfici lisce o scivolose così come se le due ruote sono bloccate.

La prima considerazione è quindi estremamente chiare: la trazione integrale serve innanzitutto per chi vive in zone complicate dal punto di vista climatico. Che si tratti di neve o pioggia, per molti guidatori la tranquillità di affrontare ogni situazione è sufficiente per giustificare la trazione integrale.

C'è un altro aspetto di cui tenere conto: la maggior parte delle auto a trazione integrale garantisce un valore di rivendita migliore rispetto ai veicoli con due ruote motrici. Ed è facile capire il perché: costano di più e migliorano le prestazioni. Insomma, l'auto sarà più facile da vendere quando arriverà il momento decisivo.

Trazione integrale auto 2020, perché non è necessaria

La tecnologia moderna non riesce ancora a permettere a un'auto a 2 ruote motrici di sostituire un'auto a trazione integrale. Ma ha già compiuto molti passi in avanti e il trend va in questa direzione.

Molte auto moderne offrono già controllo della trazione e controllo della stabilità che aiutano a rimanere in viaggio anche in condizioni difficili.

La maggior parte può togliere la potenza di una ruota o controllare lo slittamento di un veicolo per eliminare la possibilità che vada fuori controllo. L'ABS, poi, aiuta ad arrestare meglio il veicolo. Insomma, chi vive in una zona con un clima più mite può cavarsela con le due ruote motrici senza optare per la trazione integrale.

Abbiamo accennato alla maggiore facilità di vendita delle auto a trazione integrale, ma non dimentichiamo che includono costi di gestione più elevati. Si tratta di un dettaglio tenuto in considerazione da chi è alla ricerca di un'auto usata che potrebbe perciò preferire un'auto a 2 ruote motrici.

E tra l'altro consumano più carburante. I sistemi AWD hanno bisogno di più energia per muovere tutte e quattro le ruote e sono anche più pesanti.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: