Bollette luce e gas, quanto si è risparmiato cambiando gestore su mercato libero ultimi anni

Dal nuovo studio sul mercato libero dell'energia emerge infatti un aspetto centrale per le strategie dei consumatori alla ricerca delle migliori tariffe.

Bollette luce e gas, quanto si è risparm

Mercato libero luce e gas 2019

Il conto alla rovescia per il passaggio al mercato libero di luce e gas può ufficialmente iniziare. Tra poco più di un anno l'attuale regime in cui lo Stato interviene per calmierare i prezzi per i consumatori finisce in soffitta. Di conseguenza sta già iniziando alla caccia delle migliori offerte ovvero di quelle tariffe di luce e gas che permettono di risparmiare. La convenienza c'è se il consumatore è in grado di muoversi con consapevolezza nel mercato libero, altrimenti rischia anche di vedere peggiorata la propria situazione e di subire un aumento dei costi per il consumo di gas e luce.

I gestori disporranno infatti della massima libertà nella scelta dei prezzi. Nel frattempo un recente studio ha messo in luce un'altra interessante verità.

Mercato libero luce e gas, alla ricerca del risparmio reale

Dal nuovo studio sul mercato libero dell'energia emerge infatti un aspetto centrale per le strategie dei consumatori alla ricerca delle migliori tariffe: passare al mercato libero di luce e gas è conveniente. E lo dimostrano i numeri perché sufficiente vedere l'evoluzione dei costi di costi applicati dal 2017 a oggi per comprendere come il risparmio reale sia in corso.

A evidenziare questo trend ci ha pensato SosTariffe.it che ha focalizzato la sua analisi sui costi dell'energia e del gas e soprattutto sulle possibile di risparmio offerte dal mercato libero. Se da luglio del prossimo anno sparisce il mercato tutelato, già da due anni convivono i due regimi.

A quanto ammonta il risparmio reale con il mercato libero

Con tanto di dettagliati numeri e prendendo in considerazione un consumo annuo di 2700 kWh con la suddivisione dei consumi al 50% in fascia F1 ed al 50% in fascia F23, l'analisi mette in luce che il mercato libero garantisce considerevoli risparmi rispetto al mercato di maggior tutela con la necessità di attivare sempre le offerte più convenienti tra le tante opzioni disponibili. Ebbene, tenendo conto delle variazioni trimestrali delle tariffe dell'energia comunicate da Arera (Autorità di regolazione per energia reti e ambiente), la spesa negli ultimi due anni è risultata rispettivamente di 524,46 euro e di 570,86 euro.

Ma con il passaggio al mercato libero, il risparmio reale nella bolletta della luce è stato fino a 40,32 euro nel 2017, 90,23 euro nel 2018 e 99,02 euro nel 2019.

Situazione altrettanto positiva con le bollette del gas perché con un consumo annuo di 1.400 metri cubi e residenza a Milano, la spesa nel regime di maggior tutela è stata pari a 1147,38 euro nel 2017 e 1158,60 euro nel 2018. Ma con il passaggio al mercato libero, il risparmio reale nella bolletta del gas è stato fino a 165,85 euro nel 2017, 167,82 euro nel 2018, 141,34 euro nel 2019. In conclusione, rivela SosTariffe.it, nel biennio 2017-2018 si è registrato un leggero incremento dei costi - inferiore al +1% - ma il passaggio al mercato libero ha portato con sé un bel po' di risparmi: +1,19% nel 2018.