Bollette luce, acqua e gas bonus e agevolazioni per risparmiare. E nuovo mercato a breve

Alcuni semplici accorgimenti si rivelano preziosissimo nel contenimento dei costi. Ci sono poi alcune categorie di cittadini che possono ottenere uno sconto sulle bollette.

Bollette luce, acqua e gas bonus e agevo

Come risparmiare bollette luce, gas e acqua


Come risparmiare con le bollette di luce, acqua e gas che sono anche aumentate attualmente con un rincaro dei prezzi che continua ormai in un trend che appare sempre crescente? Come agire ora per risparmiare con un occhio anche al nuovo mercato libero che si avvicina sempre più

Il trend delle bollette di luce, gas e acqua è quello della continua crescita. Ecco dunque che in un periodo di scarsa crescita economica del Paese e del potere di acquisto delle singole famiglie, riuscire a risparmiare sui costi per arginare gli aumenti diventa una condizione pressoché essenziale. Per farlo ci sono diversi modi: si da dai consigli semplici ma spesso trascurati su come evitare sprechi e ottimizzare la spesa alla verifica della compatibilità con bonus e agevolazioni su luce, gas e acqua. Il tutto mentre dal mese di luglio del prossimo anno entra in vigore il mercato libero dell'energia con tutti i rischi e le opportunità che presenta perché lo Stato non interviene per calmierare i prezzi. Gli operatori hanno la massima libertà nella proposizione delle tariffe.

Come risparmiare bollette di luce, gas e acqua

Alcuni semplici accorgimenti si rivelano preziosissimo nel contenimento dei costi. Facciamo qualche esempio: chi lo sa che anche i muri interni assorbono la luce? Per risparmiare energia occorre scegliere una tinteggiatura chiara. La differenza può arrivare anche al 70% perché in caso di colori scuri sono necessarie più lampadine per illuminare gli interni con la stessa intensità. Altro aspetto da conoscere: una lampadina da 100 watt illumina quanto 6 da 25 watt, ma queste consumano il 50% in più. Significa che un lampadario centrale con molte luci non è una soluzione vantaggiosa in termini energetici. La bolletta parla chiaro.

Per quanto riguarda gas e riscaldamento, fa bene al portafogli chiudere i caloriferi se non fa freddo o ridurre la temperatura negli ambienti inutilizzati. Come fare? Con una valvola termostatica che consente di regolare il calore sui singoli termosifoni. Stop alla pessima abitudine di mettere sui termosifoni panni ad asciugare o copricaloriferi e tenere le tende aperte. Vanno bene davanti alle finestre, ma non di fronte ai radiatori perché impediscono all'aria calda di circolare in casa. Passiamo all'acqua: non lasciare scorrere inutilmente l'acqua perché per l'igiene dentale e la rimozione del dentifricio, ad esempio, è sufficiente un bel bicchiere d'acqua.

Bonus e agevolazioni su luce, gas e acqua

Ci sono poi alcune categorie di cittadini che possono ottenere uno sconto o comunque un'agevolazione economica per pagare le bollette di luce, gas e acqua. Destinatari sono le famiglie a basso reddito, coloro che si trovano in condizione di disagio fisico o in situazione di difficoltà economico per la numerosità dei suoi componenti. Più precisamente, ad avere diritto al bonus luce sono gli intestatari di un contratto di fornitura elettrica a uso domestico presso la casa di residenza con Isee inferiore a 8.107,50 euro o a 20.000 euro in presenza di più di 3 figli a carico. Il bonus gas spetta agli intestatari di un contratto di fornitura di gas naturale a uso domestico con misuratore di gas di classe inferiore o uguale a G6 con Isee inferiore a 8.107,50 euro o a 20.000 euro con più di 3 figli a carico. Stessi requisti per il bonus acqua destinato agli intestatari di un contratto di fornitura del servizio di acquedotto.